Weekend a Roma? Cosa vedere a Roma in un fine settimana

Amata da tutti, ma soprattutto da coloro che ci sono già stati, Roma è la città dai mille volti, che al suo interno nasconde un milione di tesori nascosti e tanti altri che puoi incontrare con molta semplicità semplicemente camminando per le sue strade.

Architettura, secoli di storia, reperti archeologici, antiche chiese e palazzi l’hanno resa un luogo iconico, patrimonio mondiale e antica custode di bellezza e ricchezza dei tempi passati.

colosseo-roma

Quando il tempo a disposizione è poco però, la visita delle città diventa difficoltosa, per il semplice fatto che le meraviglie da visitare sono veramente tante.

Eppure anche un solo weekend può essere utile per farsi una grande idea della città e se ci si mette di impegno, è possibile riuscire a visitare alcune delle cose più belle che la città ha da offrire.

Se anche tu ti ritrovi ad avere un solo weekend disponibile per visitare la città, allora sei arrivato nel posto giusto, perché oggi andremo alla scoperta delle 10 cose più belle da visitare a Roma in un weekend.


Lo sapevi?

Rome Tourist Pass

La Rome Tourist Card consente l’accesso alle principali attrazioni della città ad un prezzo super-conveniente! Scoprila subito qui.

Attrazioni incluse: Musei Vaticani, Colosseo, Basilica di San Pietro, Pantheon, Audioguida della città + 10% di sconto su acquisti successivi.


7 cose da vedere a Roma nel weekend

Ho scelto per voi 7 diverse attrazioni da vedere a Roma con un solo weekend a disposizione. La scelta non è stata certo semplice, vista la vastità dell’offerta che una città come la capitale mette a disposizione.

Andiamo subito alla scoperta delle 7 cose più belle che potete scoprire in città.


#1 La città del Vaticano

La prima proposta che voglio farvi è anche uno dei motivi per cui Roma è una città così straordinaria. Abbiamo già parlato del perché il Vaticano si trovi a Roma, ma questo è senza dubbio uno dei motivi principali per cui Roma è una città così speciale.

Non visitare il Vaticano durante la Vostra permanenza a Roma, sarebbe dunque un vero peccato, proprio perché in uno spazio molto piccolo, si celano delle ricchezze incredibili.

Eppure le cose da vedere in Vaticano sono numerose, al punto che qualora decideste di dedicare tanto del vostro tempo alla visita di questa parte della città, posso consigliarvi di acquistare il Vatican Pass, ovvero un unico biglietto che consente l’ingresso ai Musei Vaticani, una visita guidata alla Basilica di San Pietro e alla Cappella Sistina, che sono poi le più famose attrazioni che si celano tra i confini del Vaticano.

Per la prenotazione, è sufficiente selezionare una data dal calendario che segue e seguire alcuni semplici passi.

Tornando alle varie attrazioni presenti in Vaticano, vediamo singolarmente quali sono le principali.


I Musei Vaticani

I Musei Vaticani sono forse il museo più conosciuto al mondo, oltre ad essere uno dei musei più visitati d’Italia, proprio per via dell’incredibile ricchezza che celano al loro interno.

Musei-vaticani-roma

All’interno dei Musei Vaticani si trovano infatti alcune delle opere più importanti di artisti del calibro di Caravaggio, Giotto, Perugino, Leonardo Da Vinci, Michelangelo, Raffaello e Correggio, solo per citarne alcuni.

Tenete sempre conto che per la visita ai Musei Vaticani, dovrete considerare almeno 2 o 3 ore di permanenza, dunque tendenzialmente porteranno via quasi una mezza giornata al vostro weekend. Se però non fate fatica ad alzarvi presto la mattina, neanche in vacanza, esiste la possibilità di accedere ai musei con una visita guidata alla mattina presto, prima che vengano aperti i cancelli per i normali turisti.

L’opzione è disponibile sul sito di Getyourguide e consiste di piccoli gruppi di massimo 15 persone, di modo che si possa anche godere al massimo dell’attrazione senza particolari ostacoli. Si può prenotare direttamente a questo indirizzo.

In alternativa le modalità di visita dei musei sono le due classiche:

  • Semplice ingresso al museo: acquistando online a questo indirizzo si salta la fila all’ingresso e si evitano inutili perdite di tempo;
  • Visita guidata in compagnia di un esperto (anche in questo caso l’acquisto online permette di evitare la fila).

In entrambi i casi il biglietto include l’accesso alla Cappella Sistina.


La Cappella Sistina

Alla Cappella Sistina si accede solitamente congiuntamente con l’acquisto del biglietto per i Musei Vaticani. Si tratta di una delle opere più belle e famose del Rinascimento Italiano, soprattutto grazie alla presenza dell’imponente cupolone completamente affrescato da Michelangelo.

cappella-sistina

Si tratta di un luogo unico e iconico, simbolo della Cristianità e conosciuto in tutto il mondo per la sua profonda bellezza. E’ questo il motivo principale per cui durante il vostro weekend a Roma, non dovreste rinunciare ad una veloce visita a questo magico luogo della fede.


Basilica di San Pietro

La Basilica di San Pietro è un altro luogo simbolo della città del Vaticano, che impera imponente sullo sfondo della celebre piazza San Pietro.

E’ la più grande delle chiese papali, vero fulcro del Cattolicesimo, e considerata una delle chiese di maggiori dimensioni al mondo.

La Chiesa delinia lo skyline della città di Roma, perché il suo famoso cupolone è spesso presente negli scorci della città, per via della sua grande altezza.

L’accesso alla chiesa avviene in maniera gratuita, ma non è possibile accedere alla sua famosa cupola. Per poter avere l’onore di vistare la cupola di San Pietro, è invece necessario l’acquisto di un ticket di ingresso con obbligo di visita guidata, disponibile a questo indirizzo sul sito Tiqets

.

basilica di san pietro roma

In alternativa, è possibile selezionare direttamente la data della visita dal calendario che segue.


#2 Colosseo

Vorresti passare per Roma senza vedere il Colosseo? Penso proprio di no, perché siamo di fronte ad un imponente monumento simbolo dell’antica Roma, la civiltà che ha dominato il mondo allora conosciuto per secoli.

colosseo di notte roma

Il Colosseo è forse il monumento più conosciuto nel mondo della città di Roma ed è ogni giorno visitato da migliaia di persone, proprio per via del suo ottimo stato di conservazione.

Il Colosseo è un monumento importantissimo e sempre al centro della vita dell’antica Roma. Era un luogo di svago per il popolo, gli aristocratici e gli imperatori.

Qui si sfidavano i famosi gladiatori romani, tra di loro o contro feroci bestie, deliziando i palati un poco sadico degli spettatori. Attorno al Colosseo ruotava la vita quotidiana dell’Antica Roma e nei suoi dintorni si trovano altri luoghi centrali per la vita sociale e politica di quella civiltà, come il Foro Romano e il Colle Palatino.

Si tratta insomma di una zona centrale per conoscere la Roma Antica, nonché di un passaggio obbligatorio durante la vostra visita in città.

Se invece hai voglia di vivere un’esperienza diversa dal solito, scopri come visitare il Colosseo di notte e vivere un’esperienza unica di questo genere.


#3 La Fontana di Trevi

Se c’è un luogo iconico della città di Roma, che anche il famoso film di Totò che tenta la sua vendita ad uno sfortunato turista, ha contribuito a diffondere, quello è sicuramente la Fontana di Trevi.

fontana-di-trevi

Posta all’interno di una stretta piazza nel cuore della capitale, la fontana è un vero e proprio capolavoro, con le sue enormi dimensioni e le splendide statue che la adornano, rappresenta un’opera unica nel suo genere che non potrete certo esimervi dall’andare a visitare, anche solo per gettare la classica monetina al suo interno, esprimendo un desiderio.

La tradizione vuole che dando le spalle alla fontana e lanciando una moneta al suo interno con gli occhi chiusi, ci si propizierebbe un successivo ritorno in città. Oggi si stima che quotidianamente si raccolgano all’interno della fontana circa 3.600€ (Fonte: Wikipedia), cifra che il comune di Roma ha deciso di destinare alla Caritas romana come beneficenza.

Ciò che invece non tutti sanno e che viene spesso trascurato dalla stragrande maggioranza dei turisti, è che la Fontana di Trevi nasconde un grande tesoro nei suoi sotterranei.

A ben 9 metri di profondità si trovano, infatti, antichi reperti della Roma Imperiale in uno stato di perfetta conservazione. Da non troppi anni è possibile visitarli, acquistando un biglietto di ingresso di soli 10€.

La prenotazione online consente di evitare le file alla cassa e basta selezionare la data della visita del calendario che segue, per completarla con pochi click.


#4 Piazza Venezia e il suo ascensore

Palazzo Venezia roma
La vista su Roma dalle terrazze di Palazzo Venezia

Roma è sicuramente una città famosa per la sua storia imperiale, ma non bisogna scordare che la capitale ha avuto un ruolo fondamentale anche nella storia recente, specie durante il ventennio fascista.

In questa fase, il regime scelse piazza Venezia come sede principale in città e spesso Mussolini si affacciava dai balconi dell’imponente monumento per farneticare i suoi soliti discorsi di propaganda.

Ciò che rimane oggi è un imponente palazzo che possiede innegabili caratteristiche molto affascinanti e che è molto bello ammirare dall’esterno.

Ciò che, anche in questo caso, in pochi sanno è che esiste un ascensore che porta alle terrazze del palazzo e che da lassù si può godere di una delle più belle vedute sulla città.

Purtroppo l’accesso all’ascensore è a pagamento e va prenotato online a questo indirizzo. Il costo è di 22€, che sinceramente è un pochino impegnativo, ma ciò che forse non sapete è che è possibile prenotare l’ingresso al museo di Palazzo Venezia, che include anche l’ascensore al medesimo prezzo. La prenotazione va fatta sempre su internet sul sito Tiqets.


#5 Il Pantheon

Sempre nel pieno centro di Roma, si cela un altro famoso monumento della storia antica: il Pantheon.

Ciò che rende così suggestivo il Pantheon, è il cercare di comprendere come sia stato possibile costruire una così imponente cupola nel 27 a.C.

pantheon-di-notte-roma

Dedicato a tutte le divinità, il Pantheon ha subito una storia travagliata, ma oggi è un luogo decisamente affascinante da ammirare, anche perché custodisce le spoglie del grande artista Raffaello.

Curioso anche il fatto che la sua enorme cupola presenti un foro sulla parte alta ma, nonostante ciò, nelle giornate di pioggia non cada neanche una goccia all’interno (se il fatto ti incuriosisce puoi leggere il nostro approfondimento sul perché non piove nel Pantheon).

La bella notizia è che l’ingresso al Pantheon è sempre gratuito, ma il mio consiglio rimane quello di essere un minimo accompagnati nel percorso, di modo da non perdere neanche un particolare di questa esperienza.

La possibilità più economica è quella di acquistare un audioguida appositamente pensata, come quella che trovate qui, o in alternativa fare una vera e propria visita guidata in compagnia di un esperto, prenotabile a questo indirizzo.


#6 Roma sotterranea

Sotterranei del Colosseo

Se Roma riesce a dare il suo meglio anche solo facendo una lunga passeggiata a piedi, ciò che in pochi sanno è che nei suoi sotterranei sono nascoste migliaia di meraviglie delle epoche passate, nascoste agli occhi dei turisti meno curiosi.

Occorre infatti ricordare che gran parte delle attrazioni romane, sono spesso finite nel dimenticatoio nel corso dei secoli e che aree di immenso valore, come il Foro Romano, sino a non troppi anni fa erano completamente interrate e divenute nel frattempo campi per il pascolo del bestiame.

Oggi per fortuna, gran parte delle ricchezze sotterranee di Roma sono finalmente accessibili ai turisti ed è possibile ammirare delle incredibili opere che, proprio grazie al fatto che sono rimaste a lungo sotterrate, godono di un incredibile stato di conservazione.

Tra le varie aree interessanti da visitare possiamo ricordare:

  • I sotterranei del Colosseo: non inclusi con il normale biglietto di ingresso all’attrazione, comprendono tutte le zone vissute dai gladiatori, prima di fare accesso all’arena. Qui trovate i biglietti di ingresso.
  • Lo Stadio di Domiziano o sotterranei di Piazza Navona: una zona incredibile nascosta sotto la famosa piazza Navona, dove si cela il grande Stadio di Domiziano, sede di allenamenti e gare dei principali atleti dell’Antica Roma. Ottimo il suo stato di conservazione: Qui i biglietti per un tour guidato.
  • I sotterranei della Fontana di Trevi, di cui abbiamo già parlato al punto 3.

Roma sotterranea rappresenta un vero e proprio tuffo nel passato più autentico della capitale ed una visita consente di vivere appieno l’atmosfera dei tempi passati, proprio come se vedessimo il passato apparire davanti ai nostri occhi.


#7 Il Ponte e il Castel Sant’Angelo

Giunti a piazza del Popolo, basta spostarsi un pochino per riuscire a raggiungere il ponte e il Castello Sant’Angelo. La zona è parecchio famosa, perché il ponte è molto suggestivo ed è spesso stato scelto come set di numerosi film, anche famosi.

Sul ponte si trovano 10 bellissime statue, raffiguranti degli angeli, create dal famoso artista Bernini, da qui è possibile godere di una splendida vista sul fiume Tevere e sulla città, nonché cogliere l’occasione per scattare qualche bella foto ricordo della vostra gita in città.

castel-santangelo-roma

Sul lato opposto, si erge imponente il famoso Castel Sant’Angelo, una ricca fortezza costruita dall’imperatore Augusto perché fungesse da mausoleo.

Col passare degli anni, il Castello assunse funzioni diverse nel corso della storia, diventando prima una postazione militare strategica per la difesa della città dagli attacchi esterni, e poi passando di mano in mano a ricche famiglie romane.

Oggi Castel Sant’Angelo è visitabile dai turisti, per riuscire a godere dello spettacolo delle antiche tombe o degli appartamenti papali nascosti al suo interno.

Da non perdere anche l’incantevole passeggiata lungo il bastione, dalla quale godere di una meravigliosa vista.

Se decidi di visitare Castel Sant’Angelo, ti invito ad evitare le code di attesa alla cassa e acquistare in anticipo il tuo biglietto di ingresso salta-fila qui.


Conclusioni

Termina così il nostro viaggio alla scoperta delle cose da vedere a Roma in un weekend. E’ ovvio che ci sarebbe altre migliaia di cose da fare, ma avendo un solo weekend a disposizione, non voglio dilungarmi oltre.

Mi auguro che abbiate trovato la giusta ispirazione e che riusciate a godervi al meglio la capitale. Nel caso arriviate a Roma in macchina, vi invito a leggere la nostra guida su dove alloggiare a Roma con la macchina.


Potrebbe anche interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su