trasferisciti ad Anticitera per te 500 euro al mese

Trasferisciti ad Anticitera: per te 500€ al mese per tre anni!

Diocesi e comune di Anticitera sono alla ricerca di abitanti per la piccola isola dove nacque il primo computer. Da oltre un anno ci può trasferire e godere di fantastici vantaggi.

L’isola di Anticitera, detta anche Cerigotto, è una piccola isola nel mar Egeo a Nord Ovest di Creta, poco conosciuta ai più e praticamente sconosciuta anche al turismo, che affolla invece le restanti isole greche.

L’isola è praticamente ormai disabitata, rimangono solo circa 20 abitanti, che ormai fanno una vita da eremiti. I bambini sull’isola paia siano solo 3. Da qui nasce dunque un’iniziativa abbastanza singolare che mira a rianimare l’isola. Si cercano nuovi abitanti, disposti a trasferirsi e vivere sull’isola.

Sono necessari tuttavia alcuni requisiti: il primo è quello di avere almeno 3 figli e il secondo è ovviamente quello di rimanere sull’isola in pianta stabile.  In cambio si ricevono 500€ al mese, una casa e scorte alimentari sufficienti per tutti.

Comune e Diocesi ci provano da più di un anno con scarsi risultati. Per questo motivo quest’anno ne hanno parlato i principali quotidiani ellenici, nonché il Los Angeles Times e la notizia sta facendo il giro del mondo. Non è infatti necessario essere greci per poter usufruire dell’offerta.

Se pensate che l’isola deve essere un luogo orribile, vi state sbagliando fortemente. Come la gran parte delle isole greche Anticitera è un luogo splendido, con un mare incantevole e spiagge da sogno. I suoi abitanti si sono trasferiti a seguito della crisi in cerca di fortuna in altre città greche o meno. Per cercare di ripopolare il territorio era quindi necessaria un’iniziativa forte che portasse sull’isola nuove persone.

Gli effetti iniziano a vedersi, la prima famiglia è già arrivata sull’isola, accolta niente meno che dal presidente della Repubblica ellenica Prokopis Pavlopoulos. Gli Androkinos sono arrivati in compagnia dei loro 3 bambini che diventeranno i primi alunni dell’unica scuola sull’isola, chiusa ben 24 anni fa.

40 anni prima erano stabili sull’isola almeno 300 persone e questo è l’obiettivo minimo che il Comune si pone con questa iniziativa. Certo non è cosa semplice. Anticitera è un’isola abbastanza estrema, in mezzo all’Egeo, è abbastanza complicata da raggiungere.

L’iniziativa non è certo paragonabile con “le case ad 1€” che noi stessi offriamo in Italia per ripopolare i paesini dispersi. Per quanto difficili da raggiungere siano questi paesini, non sono certo paragonabili alla difficoltà di raggiungere l’isola egea.

L’isola potrebbe tuttavia rimanere un paradiso per alcune categorie di lavoratori, quali telelavoratori, coloro che lavorano sul web (internet permettendo) o tutti coloro che non necessitano di una presenza fisica costante in un ufficio, che negli ultimi anni sono comunque in crescendo.

Certo l’isola riflette in piccolo un problema che l’intera Grecia affronta esattamente come l’Italia. La partenza dei giovani all’estero e la scarsa natalità, fanno sì che gli anziani aumentino drasticamente e il numero dei giovani presenti nella nazione decresca.

Inoltre bisogna riflettere sul fatto che Anticitera non regge la competizione con isole come la stessa Creta o Santorini. Qui ci sono pochissime spiagge raggiungibili a piedi, per la maggior parte è necessaria una barca, le coste sono molto frastagliate, la stessa TV è difficile da sintonizzare correttamente. I servizi sono molto più scarsi, forse per questi motivi il turismo di massa qui non si avventura.

L’isola ha tuttavia anche numerosi vantaggi. Innanzitutto possiede numerosi e interessantissimi reperti archeologici della civiltà del passato e in secondo luogo, per la sua posizione è un paradiso naturale per tutti gli uccelli in migrazione, nonché come osservatorio di numerosi eventi naturali e sismici.

Da ciò nasce anche una piccola grande speranza per il futuro: lo stato sta pensando di far nascere sull’isola un centro studi sui cambiamenti climatici, che potrebbe rappresentare un piccolo argine alla fuga dei cervelli.

Interessato?

Ecco i contatti dove puoi rivolgerti:

Isola di Antikythera
Antikythera, 80100
Tel:. +30 2736033004
Fax: +30 2736033471
info@antikythera.gr

Aggiornamenti dell’ultima ora

Il caso ha fatto molto parlare sul web, la notizia in realtà non è recente ma su alcuni media greci si era diffusa già a Dicembre 2018. Nelle ultime ore alcuni parlano di una bufala, ovvero di una notizia non veritiera. Si veda ad esempio il sito siviaggia.it.

Ho approfondito le fonti e in realtà non si tratta affatto di una bufala. L’iniziativa è stata effettivamente svolta sull’isola per andare a caccia di nuovi abitanti e ha avuto risalto sui media ellenici, si veda ad esempio il sito europost.gr. Rimane tuttavia in dubbio che l’offerta fosse rivolta a chiunque nel mondo e che forse fosse riservata solo agli abitanti greci.

Purtroppo in questo caso non si trovano conferme. Il sito ufficiale dell’isola è sotto manutenzione (peccato per un’isola che vuole rinascere a forte vocazione turistica: siamo nel mese di Giugno!) e la chiesa ortodossa non pare smentire e pare possedere un sito web.

News da fine estate 2019

L’account Facebook ufficiale del municipio dell’isola ha ufficialmente smentito il tutto affermando che nella notizia non c’è purtroppo alcuna verità!

Potrebbe anche interessarti:

9 commenti su “Trasferisciti ad Anticitera: per te 500€ al mese per tre anni!”

  1. Salve mi chiamo Osvaldo io e la Mia famiglia (3bimbi) siamo interessati.
    Ho solo un paio di domande( potrebbero sembrare stupide)
    La prima é se parlano anche in Italiano? La seconda è un problema non essere Ortodossi?
    Ci sarebbero molte altre domande,ma le farò in base allo sviluppo degli Eventi.
    Grazie per aver smentito la bufala.
    Saluti Osvaldo

    1. Buongiorno Osvaldo,
      per quanto riguarda le sue domande, ecco qui le mie risposte:
      – Dubito che esista sull’isola qualcuno che parla italiano. Parliamo in questo caso di un’isola con pochissimi abitanti. Sarebbe già ottimo trovare qualche abitante che parla inglese. Certo con il giro del mondo che questa notizia ha fatto, penso che sull’isola oggi ci siano diversi stranieri, ma italiani non penso.
      – Non essere ortodossi non sarà affatto un problema. I greci sono persone molto accoglienti e rispettose.
      Se ha ulteriori domande, chieda pure,
      Fabrizio

      1. Grazie Fabrizio per la risposta,mi era sorta spontanea la domanda dato che sia a Valona che a Atene ho trovato un pó di persone che comprendavano l’italiano.
        Comunque in famiglia parliamo inglese tedesco e italiano,in qualche maniera ci capiremo!
        Solo un’ultima cosa, sull’isola c’é internet?
        Grazie ancora e buona serata
        Saluti Osvaldo

        1. Buonasera Osvaldo,
          con inglese, tedesco e italiano non dovresti aver problemi:)
          Sull’isola internet c’è, ma quanto possa essere difficile ottenerlo non saprei dirlo.
          Fammi conoscere gli sviluppi che sono curioso. Vorrei tanto visitare l’isola anche io.
          Un saluto
          Fabrizio

          1. Non penso sia semplice ma ci proviamo, oggi ho anche provato a telefonare ma non ha risposto nessuno. In ogni caso ti tengo aggiornato!
            Grazie per il tuo tempo, buona serata dalla Svizzera (Immensee)

          2. Ciao Fabrizio, ti aggiorno un pò di come stanno le cose.
            Ho provato più e più volte a contattare l‘isola, E-mail e Telefonate non sono servite a nulla. Sono poi riuscito a contattare direttamente il sindaco e lui mi ha detto che il loro progetto é di vendere le case già esistenti e stanno aspettando il via da parte del governo per farne altre e venderle. In pratica speculazione edilizia!!! Ti tengo aggiornato a presto, ciao

  2. Sono Alessia Artoni è sarei interessata sono fidanzata ma non so se lui viene porterei con me due gatti. Però ho un sacco di amici che mi verrebbero a trovare come faccio per candidarmi lo può fare lei. Alessia Artoni

    1. Buonasera Alessia,
      in realtà non esiste il modo di candidarsi.
      Lo stesso comune di Anticitera ha poi smentito la notizia.
      E’ vero che l’isola cerca abitanti, ma ho paura che i 500€ non esistano o che cmq le cose non stiano proprio come la notizia inizialmente lasciava intuire.
      Un saluto
      Fabrizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su