Vacanze con bambini a Santorini

Vacanze con bambini a Santorini? Certo che è possibile

A prima vista Santorini può sembrare un’isola non proprio adatta ad un viaggio con bambini.

Per quale motivo?

Strade strette, salite, troppi turisti sono sono alcune delle possibili motivazioni.

Certo tutti conosciamo il fascino di quest’isola: panorami mozzafiato, classica cucina greca, casette bianche e blu e atmosfera affascinante sono motivazioni più che solide per non rinunciare ad una visita, anche se con bambini a seguito.

Come riuscire allora a coniugare le difficoltà fisiche dell’isola alla necessità di avere una meritata vacanza da sogno con l’intera famiglia?

La risposta è semplice: bastano alcuni accorgimenti per faticare come matti per riuscire a godersi l’isola con i propri figli.

Trascorrere una vacanza sull’isola di Santorini in compagnia dei propri bambini non è impossibile come possa sembrare. Ecco il perché.

Analizziamo le possibili soluzioni nelle righe che seguono.


Quando andare in vacanza a Santorini con bambini?


A questa domanda sono possibili più risposte, ma partiamo dalla soluzione più congeniale dal mio punto di vista: partiamo per Santorini tra inizio e metà Giugno!

Per quale motivo?

A Giugno l’isola non è eccessivamente invasa da turisti e riusciremo a passeggiare per le vie di Oia o Fira con semplicità, anche se trainando il passeggino di nostro figlio. A Giugno eviteremo il maggior numero di crociere che sbarcano sull’isola e dunque la presenza giornaliera di numerosissimi croceristi che intasano le strade dei piccoli villaggi sulla Caldera.

Non dimentichiamo che a Giugno a Santorini si può già godere di un bel caldo estivo e le precipitazioni sono assai rare. Possiamo inoltre aggiungere che si riuscirà a godere dell’intera gamma di servizi che l’isola offre, essendo la stagione al suo inizio, senza lunghi tempi di attesa o code. Anche la temperatura dell’acqua a Giugno è già accettabile e fare il bagno sarà molto piacevole.

Luglio e Agosto sono assolutamente da evitare: troppo caos! Passeggiare per Fira diventerebbe quasi impossibile o molto faticoso e diventerebbe troppo stressante cercare di godersi il panorama al tramonto. Se per di più avete un figlio in passeggino, allora dovrete proprio armarvi di pazienza, Io eviterei completamente.

Un altro periodo possibile è il mese di Settembre. Anche qui il turismo è in decrescita e le temperature ancora ottimali. Riuscirete ad apprezzare l’isola in maniera ottimale.

Un’ultima alternativa è Maggio. Leggermente più pericolosa delle precedenti dal punto di vista climatico (pensiamo alle temperature di Maggio 2019), ma di regola decisamente considerabile come possibilità.

Se vuoi approfondire l’argomento, dai un’occhiata al mio articolo Qual è il miglior periodo per visitare Santorini?


Quale zona di Santorini scegliere per alloggiare durante una vacanza con bambini?


Anche questa è una domanda molto interessante e non esiste una risposta assoluta. Di seguito vi illustro il mio pensiero, ma se volete approfondire l’argomento, vi invito a leggere la mia guida “Dove alloggiare a Santorini?”.

Tendenzialmente a Santorini esistono tre principali zone dove alloggiare.

Fira, Oia e Imerovigli

Si tratta dei 3 villaggi dai quali è possibile godere dello stupendo panorama di Santorini. Avete presente le casette della classica immagine di Santorini che avreste visto mille volte sul web o sulle riviste? Ecco stiamo parlando proprio di quelle case.

Imerovigli è per lo più composta da alberghi e case vacanze; Fira è la capitale dell’isola provvista del maggior numero di servizi e Oia è il paesino sulla punta dell’isola dal quale si gode di un tramonto straordinario.



Karterados o Pirgos

Si tratta di due paesini all’interno dell’isola, che non affacciano sul mare. Entrambi molto suggestivi e affascinanti.



Kamari o Perissa

Queste sono invece due località sul mare non distantissime tra di loro nel sud-est dell’isola, ricche di servizi e con numerosi negozi e ristoranti.



Pensando soprattutto alla presenza dei bambini, il mio consiglio è quello di scegliere Kamari.

Scelgo Kamari su Perissa proprio per esperienza personale, in quanto io ci ho soggiornato e mi sono trovato bene.

Il motivo della scelta è semplice: trovandoci al mare, avremo a portata di mano la più semplice distrazione per i piccoli che è appunto la spiaggia. Sarà quindi semplice gestire eventuali capricci o voglie di giocare.

Certo rinunciamo ad alloggiare nella parte più affascinante dell’isola, ovvero nei villaggi con vista Caldera, ma penso che sia un compromesso ragionevole per godersi appieno il viaggio.

Soggiornare nei villaggi sopracitati poi, può essere talvolta anche scomodo, essendo gli stessi ricchi di stretti vicoli e salite.

Non dimentichiamo infine che alloggiare a Kamari vi farà risparmiare parecchio sulla tariffa degli hotel, considerate un risparmio minimo del 30% rispetto ad Oia o Fira.


I 5 migliori villaggi turistici per bambini a Santorini


Una volta deciso di recarsi a Santorini e scelta la zona migliore dove soggiornare, non rimane che scegliere dove alloggiare insieme ai propri figli.

Scegliere il luogo adatto non è sempre facile, vista l’ampia gamma di offerte che è possibile trovare.

Ho scelto per voi i 10 migliori villaggi turistici adatti ai bambini dell’isola per rendere la scelta un minimo più semplice, potete poi ampliare la conoscenza della struttura cliccando sul link sottostante.


#1 Vedema Resort


Eccellente struttura situata a Megalochori, forse uno dei villaggi più tradizionali e autentici di Santorini.

Il paese è cosparso di taverne tradizionali, dove si mangia benissimo.

L’hotel Vedema Resort è proprio un’eccellenza, le camere sono ben arredate e dotate di tutti i comfort, la colazione è bella abbondante e molto varia, il personale è molto carino e discreto, la spiaggia è raggiungibile con la navetta dell’hotel. Consigliatissimo!

Non lasciarti scappare la tua camera, prenota subito cliccando qui.


#2 Caldera View Bungalow Resort


Altro ottimo hotel situato sempre a Megalochori, dunque in posizione lontana dal caos dell’isola, per godere di momenti di relax e riposo.

Dotato di una stupenda piscina, ideale da utilizzare dopo il ritorno dal mare.

Personale sempre all’altezza, colazione abbondante e la presenza di locali molto professionali nelle vicinanze, ne fanno una destinazione ideale dove trascorrere le proprie vacanze a Santorini con bambini a seguito.

Prenota subito cliccando su questo link.


#3 Holiday Beach Resort


Struttura nelle vicinanze di Perissa, anche non perfettamente aggiornata, qui si risparmia qualche euro rispetto alle proposte precedenti.

Il vantaggio rimane che all’hotel non manca proprio nulla: piscina sempre accessibile, camere con bagno autonomo e balconcino, spiaggia di Perivolos raggiungibile con 5 minuti a piedi.

La posizione è strategica per poter visitare l’isola, sfuggendo al caos dei centri principali.

Dai un’occhiata alle tariffe su Booking cliccando qui.


#3 Kastelli Resort Santorini


Altra interessante struttura situata questa volta a Kamari.

Dal mio punto di vista la posizione è strategica per poter visitare l’isola e il mare di Kamari è a due passi. L’hotel offre camere pulite e silenziose, colazione più che dignitosa, un ristorante e ben 4 piscine. Direi che non manchi nulla neanche in questo caso.

Prenotazione sicura e veloce su Booking cliccando qui.


#4 Costa Grand Resort & Spa


Anche il Costa Grand Resort si trova a Kamari in ottima posizione. Dotata di spiaggia privata, la struttura offre ombrelloni e lettini nelle vicinanze di un ottimo lounge bar, dove poter gustare un buon drink.

Tutte le camere del resort sono perfettamente accessoriate e la colazione è abbondante e ricca. I pasti possono essere gustati nel ristorante sulla spiaggia.

Dai un’occhiata al link qui di seguito per scoprire alcune foto della struttura.


Le 10 migliori spiagge di Santorini per bambini

A Santorini, rispetto a tante altre isole greche, non sono presenti un innumerevole quantità di spiagge. Per quanto io abbia trovato le spiagge e i fondali dell’isola alquanto affascinanti, non è sicuramente il mare il primo punto di forza dell’isola.

Nonostante ciò, ci sono delle spiagge molto piacevoli e alcune di queste sono anche ricche di servizi, il che non guasta mai.


#1 Spiaggia di Kamari


Spiaggia di Kamari Santorini

La spiaggia di Kamari è abbastanza lunga e ricca di stabilimenti balneari che offrono i classici lettini e ombrelloni.

La sabbia è di un colore scuro tendente al nero, tipico di Santorini in quanto isola vulcanica. Il fondale del mare è anch’esso composto di sabbia e pietre scure, il mare è invece trasparente. Questi contrasti di colori creano giochi molto affascinanti e alternativi rispetto al solito oro e azzurro delle spiagge sarde o caraibiche.

Accanto alla spiaggia c’è un lungomare dove passeggiare e si trovano numerosi ristoranti, i cui camerieri proveranno a convincervi ad entrare.

Piccolo consiglio: alcuni ristoranti concedono ombrelloni e lettini gratis a coloro che poi mangiano nel ristorante, permettendovi quindi di risparmiare qualche soldo. La sera il lungomare si anima di artisti, che è bello ammirare durante una passeggiata.


#2 Spiaggia di Monolithos


Sempre sulla costa orientale, la spiaggia di Monolithos non è solitamente troppo affollata. I fondali sono bassi (più bassi rispetto a Kamari), è quindi perfetta per una visita di famiglie con bambini.

La sabbia è sempre scura, ma leggermente più chiara rispetto alle altre spiagge dell’isola. Si trova poco lontano del paesino di Karterados.


#3 Red Beach o spiaggia rossa


Red Beach Santorini

La spiaggia rossa è forse la più famosa di Santorini e prende il nome del colore della sabbia vulcanica che caratterizza il litorale. Si trova praticamente attaccata ad Aktrotiri, dove sorge un famoso complesso archeologico.

Vi consiglio infatti di combinare entrambe le visite nello stesso giorno come feci io durante il mio viaggio. La Red Beach è spesso molto affollata, sia per la sua vicinanza ad Aktrotiri che per il fatto che sia una delle spiagge più acclamate.

La sua scogliera rossa sullo sfondo la rende particolarmente attraente, i suoi fondali invece ne fanno un paradiso dello snorkeling.


#4 White Beach


La White Beach sta accanto alla Red Beach e prende il nome dalle bianche scogliere che la circondano. La spiaggia è composta da ciotoli scuri e l’unico modo per raggiungerla con comodità è prendendo la barca proprio dalla Red Beach.

ATTENZIONE: esiste un impervio percorso per raggiungerla anche a piedi, ma è assolutamente sconsigliato percorrerlo con bambini.


#5 Spiaggia di Perissa


Spiaggia molto affascinante anche conosciuta come la “spiaggia nera” di Santorini.

E’ lunga ben 8 chilometri ed è ricca di servizi. Qui occorre fare attenzione, poiché il fondale è subito alto.


#6 Spiaggia Mesa Pigadia


Nella parte più a sud dell’isola, Mesa Pigadia si trova accanto ad un famoso faro. Non è estremamente visitata, ma essendo molto piccola, è possibile faticare a trovare posto. Sabbia sempre scura e mare cristallino.


#7 Spiaggia di Vlycháda


Una spiaggia veramente magica per via dei faraglioni che la circondano, molto alti e dalle forme irregolari. Vlycháda ha un colore più chiaro delle tipiche spiagge di Santorini e trasmette un’atmosfera rilassante. La prima parte è attrezzata, ma attenzione alla parte più lontana che potrebbe essere frequentata da nudisti.


#8 Spiaggia di Perívolos


Questa spiaggia potrebbe essere considerata il prolungamento di Perissa. Il suo fascino è dovuto al colore nero intenso dei suoi ciotoli che la rendono unica nel suo genere.


#9 Spiaggia di Amoudi Bay

Amoudi Bay è una soluzione alternativa proprio perché si trova nel Nord dell’isola, sotto il paese di Oia e affaccia sulla Caldera.

Questo è a mio avviso un motivo più che sufficiente per andare a visitarla! Attenzione però, per raggiungerla bisogna percorrere circa 200 scalini, se avete un passeggino non sarà semplice.

#10 Spiagge di  Nea Kameni


Per ultimo un consiglio un po particolare. Tra Santorini e la Caldera c’è il piccolo isolotto di Nea Kameni, facilmente raggiungibile in barca.

Vale la pena una visita per via delle sue spiagge molto accoglienti. Spiaggia sempre scura, poiché anch’essa di origine vulcanica.


Come arrivare a Santorini?


Non rimane che trovare il modo per arrivare a Santorini. La bella notizia è che Santorini è servita in estate da voli diretti dall’Italia.

Vediamo di seguito le principali compagnie aeree e gli aeroporti di partenza:

  • Easyjet: collega Santorini a Milano Malpensa e Venezia
  • Aegian Airlines: collega Santorini a Bari, Bologna, Catania, Lamezia Terme, Napoli, Milano Malpensa, Palermo, Pisa,  Venezia e Verona.
  • Volotea: collega Santorini a Bari, Genova, Napoli,  Palermo, Venezia e Verona
  • Blu Panorama: collega Santorini a Bologna, Milano e Roma.
  • Vueling Airlines: collega Santorini ad Alghero, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Napoli, Palermo, Pisa e Roma.

Potrebbe anche interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su