tour musei vaticani e cappella sistina

Tour dei musei vaticani, Cappella Sistina e San Pietro: salta la fila per la tua visita

Con mio suocero siamo soliti fare delle classifiche. Si tratta di classifiche assurde e quasi impossibili da fare, ma provarci ci fa divertire un sacco.

Per farvi un’idea, siamo soliti fare classifiche quali “le migliori spiagge mai visitate” o “i migliori stati per un viaggio”. Non è certo cosa semplice cercare di inserire in una classifica tutte le destinazioni visitate.

Da una delle ultime classifiche fatte insieme, è nata l’idea di questa guida. Eravamo infatti intenti nello stilare la classifica delle più belle destinazioni di viaggio esistenti in Italia e… pensate un po, Roma si è classificata in entrambe le classifiche in prima posizione.

Non siete mai stati a Roma?

Ahhhhh! Peccato mortale a cui porre rimedio nel più breve tempo possibile.

Nonostante infatti la pessima pubblicità di cui gode negli ultimi tempi la capitale, Roma è una città sensazionale. E’ un museo a cielo aperto che ha dell’incredibile e, mi dispiace per la concorrenza, ma al mondo non esiste nulla di simile.

Ricordo ancora la mia prima visita in città dopo un famoso concertone del primo Maggio. Ho trascorso la notte intera a camminare per il centro storico e rimanere senza fiato ad ogni angolo. Dal giorno sono rimasto profondamente innamorato della capitale.


Visita ai Musei Vaticani, alla Cappella Sistina e a San Pietro


Roma è una città ricca di attrazioni e se volessimo vederle tutte sono sicuro che non basterebbe un anno intero.
Ma parliamoci chiaro. L’attrazione principale della città eterna rimangono i musei vaticano con l’annessa Cappella Sistina e San Pietro, secondi forse solo al Colosseo e ai suoi sotterranei.

Per tanti anni non ho mai visitato questa parte della città per la mia innata ansia delle lunghe code (nonché dei semafori).
Qualche mese fa ho finalmente trovato la soluzione a questo problema e ho deciso di condividerla con voi.

Esiste infatti un sito che si chiama Getyourguide, che mette in vendita i biglietti di ingresso per queste attrazioni e permette di evitare lunghe code sotto il sole o il freddo e di entrare in visita in maniera prioritaria.

Prenotare è di una semplicità disarmante e permette anche di pagare online, in modo da guadagnare ulteriore tempo.
Ci sono diverse possibilità di ingresso, ma vi suggerisco subito la migliore ovvero la più economica, potete consultarla cliccando su questo link
I dettagli li vediamo invece qui di seguito.


Migliori tour del Vaticano, della Cappella Sistina e di San Pietro a Roma


Esistono vari modi per visitare il Vaticano, la Cappella Sistina e San Pietro a Roma. Dai più semplici, ovvero una semplice visita in autonomia, ai più articolati, magari con una guida in carne e ossa o un’audioguida.
Guardiamo insieme le principali possibilità che abbiamo a disposizione.


#1 Accesso rapido al Vaticano e alla Cappella Sistina


Partiamo dal tour più semplice che consente la visita al Vaticano e alla Cappella Sistina con estrema facilità e semplicità. Si tratta di un biglietto che consente l’ingresso diretto e senza intoppi ai musei vaticani.

Non è prevista una guida e potrai dunque decidere tu stesso il ritmo della visita.

Dopo aver attraversato i musei vaticani si giunge poi alla maestosa Cappella Sistina, uno dei patrimoni artistici più inestimabili esistenti al mondo, creata dal genio di Michelangelo. Se vuoi avere maggiori dettagli o procedere alla prenotazione, puoi cliccare su questo link

Cosa è incluso nel tour?Cosa non è incluso nel tour
Biglietto di ingressoTour guidato
Costi di prenotazioneAudioguida
Sconto del 15% alle librerie vaticaneAccesso alla cupola di S. Pietro

#2 Tour di 3 ore ai musei vaticani, la basilica di San Pietro e la Cappella Sistina


 In questo caso parliamo invece di una visita più completa e articolata della durata di ben 6 ore. Si tratta di una delle soluzioni più complete che si possano trovare, poiché il tour comprende la visita alle varie gallerie dei musei vaticani, al cotile della Pigna, al cortile del Belvedere, alla galleria delle Carte geografiche, al museo Pio-Clementino, alla Galleria degli Arazzi e alla Galleria dei candelabri.  

Sarete in compagnia di una guida esperta, capace di mettere in evidenza sia gli aspetti più conosciuti di questo immenso patrimonio, ma anche i dettagli meno famosi e sconosciuti ai semplici turisti di passaggio. 

Riceverete abbondanti informazioni sulle opere d’arte presenti nel museo, ma anche sui dettagli architettonici dei palazzi e sui più importanti avvenimenti storici che hanno caratterizzato la città del Vaticano nei secoli passati.

Per prenotare questa splendida alternativa vi consiglio di affrettarvi, poiché la disponibilità è sempre ristretta. Puoi farlo cliccando qui.

Cosa è incluso nel tourCosa non è incluso nel tour
Biglietti di ingresso e cuffieBiglietti per la cupola di S.Pietro
Guida turisticaVisita alla cupola di S.Pietro
Tour guidato della basilica di S.PietroMance

#3 Tour dei musei vaticani e della Cappella Sistina alla sera


Veniamo ora ad un’ulteriore alternativa un po diversa dal solito. Con questo tour potremo andare alla scoperta dei tesori presenti in Vaticano alla sera.
Oltre all’aspetto romantico della visita serale, in questo caso avremo l’enorme vantaggio di evitare l’enorme massa di turisti e curiosi che affolla la zona durante il giorno.
Il tour si svolge infatti oltre il normale orario di apertura dei musei vaticani e della cappella Sistina, dunque avrete modo di godervi questo splendido ambiente in una cornice più tranquilla e rilassante. 

Il tutto è accompagnato da una guida esperta, che vi accompagnerà alla scoperta di questo splendido patrimonio.Anche in questo caso la disponibilità è molto limitata. Vi consiglio quindi di procedere subito con l’acquisto cliccando su questo link.

Cosa è incluso nel tourCosa non è incluso nel tour
Guida espertaMance
CuffieIngresso alla cupola di S.Pietro
Costi di ingressoCena

Cosa c’è da vedere nei musei vaticani?


All’interno dei musei vaticani ci sono numerose attrazioni da visitare. Si tratta infatti di uno dei complessi museali più grandi al mondo, ricco di gallerie, sale e aree allestite. Vediamo insieme le attrazioni principali.


La Cappella Sistina


Senza dubbio la principale attrazione dei musei vaticani è la spettacolare Cappella Sistina. Realizzata da Michelangelo tra il 1475 e il 1481 e dedicata a Maria Assunta in Cielo, deriva il suo nome dal Papa Sisto IV della Rovere .

L’idea nacque in realtà col Papa Giulio II, il cui intento era quello di riportare Roma agli antichi splendori.

Si tratta del luogo divenuto famoso nel mondo poiché vi si tengono i conclave e altre cerimonie di notevole importanza del Papa. Contiene un insieme di affreschi monumentali, che la rendono certamente una delle più grandi opere d’arte esistenti al mondo. Le sue pareti mantengono inoltre numerose opere di celebri artisti italiani del 1400.

Visitarla è un’esperienza unica che coniuga ammirazione verso un’opera di certe dimensioni ad una sensazione di misticismo e religiosità unica nel suo genere.

Penso che non serva spendere troppe parole per un’opera così famosa. Sappiate solo che la sola visita alla Sistina merita l’intero percorso all’interno dei musei vaticani e che l’emozione che proverete nell’osservare quest’opera vi accompagnerà a lungo.


La Pinacoteca


Tour del Vaticano, Cappella Sistina e San Pietro

 La Pinacoteca merita sicuramente una visita, specie se siete degli amanti dell’arte. Parliamo di un complesso di 18 sale disposte in ordine cronologico che ospitano opere d’arte che partono dal Medioevo e arrivano sino al 1800. Ad oggi la collezione può vantare la presenza di ben 460 dipinti, tra i quali capolavori di maestri del calibro di Giotto, Caravaggio, Il Perugino, Raffaello e Leonardo Da Vinci.


Il museo Gregoriano Egizio


 Si tratta di un museo pensato per gli amanti dell’antichità che nasconde reperti e oggetti risalenti all’antico Egitto e alla Mesopotamia. Le principali attrazioni sono la presenza di vere mummie egizie, ma non mancano artefatti della vita quotidiana nell’antichità. 


Il museo Pio-Clementino


 Si tratta di museo ricco di sculture risalenti all’antica Roma e all’antica Grecia. E’ composto da ben 12 sale ed è una delle parti più ampie all’interno dei musei vaticani. Tra le statue principali, potrete ammirare l’Apollo del Belvedere, il gruppo del Laoconte, nonché lo stupendo Perseo con testa di Medusa tra due pugilatori, realizzato dal genio di Canova.


Le stanze di Raffaello


Le stanze di Raffaello sono sicuramente uno dei punti di maggior interesse all’interno dei musei vaticani. Originariamente si trattava delle stanze che accoglievano il papa Giulio II, che diede a Raffaello il compito di realizzare degli affreschi. Raffaello si dedicò alla realizzazione dell’opera per lunghi anni, dal 1508 al 1520, anno della sua morte. L’opera venne poi conclusa dai suoi allievi.

La complessa opera è composta da numerose stanze affrescate dall’artista. Tra le principali spiccano sicuramente la stanza di Elidoro, l’incendio del borgo, la sala di Costantino e la stanza della Segnatura.


La scala elicoidale


 Alla fine del percorso che porta fuori dai musei, si giunge presso questa spettacolare scala a chiocciola elicoidale. Realizzazione abbastanza recente, è stata creata da Giuseppe Momo nel 1932.Osservare la scala dal basso verso l’alto posso garantirvi che vi lascerà totalmente senza fiato.


La sala delle Carrozze


 Si tratta di una sala molto curiosa, dedicata agli amanti dei veicoli storici. Il museo raccoglie carrozze, ma anche selle e automobili utilizzate dai pontefici nel corso dei secoli. Una dei mezzi più curiosi esposti è il modellino della prima locomotiva della Città del Vaticano.


La Galleria delle carte geografiche


Questa galleria prende il nome dalle carte topografiche che il pontefice Papa Gregoria XIII fece dipingere al pittore Ignazio Danti. Si tratta di una galleria luminosa e imponente, che lascia gli osservatori senza parole.


Quanto tempo ci vuole per visitare i musei vaticani?


La visita ai musei vaticani, può essere molto lunga, poiché il complesso ha dimensioni veramente immense.

La principale cosa da fare è quella di acquistare i biglietti su internet, perché il pericolo è quello di trascorrere ore in fila per acquistarli e perdere molto tempo prezioso. Se non lo hai ancora fatto, allora ti consiglio di cliccare qui e procedere subito all’acquisto. 

Stare tante ore in fila, ti ruba le energie di cui avrai poi bisogno durante la visita, quindi meglio evitare.

Tornando alla durata della visita, direi di tenere in considerazione circa 3 ore per una visita fatta abbastanza bene.

Ovviamente i tempi sono variabili e dipendono dalla calma con la quale deciderai di procedere, ma indicativamente puoi tenere conto di questo lasso di tempo necessario.


Quando si visitano gratis i musei vaticani?


 Tutte le ultime domeniche del mese, i musei vaticani sono ad ingresso gratuito. Il grande svantaggio di questa giornata è ovviamente il dover avere a che fare con una grande massa di visitatori, ma d’altronde è il “prezzo da pagare” per ottenere l’ingresso gratis.


Quanto costa entrare ai musei vaticani?


Il costo dei musei vaticani è variabile in base alla visita che si intende svolgere e agli accessori richiesti.
L’ingresso con audioguida costa ad esempio di più di quello ad entrata libera, mentre l’ingresso con una guida che ci accompagna lungo il percorso costa di più di quello con audioguida.  Secondo i prezzi pubblicati sul sito ufficiale, l’entrata libera costa al momento 17€; l’entrata con audioguida costa invece 24€, acui si aggiungono 4€ per diritti di prenotazione.


Potrebbe anche interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su