perché la torre di pisa è storta

Perchè la torre di Pisa è storta?

Tra le tantissime attrazioni che il nostro bel stivale è in grado di offrire, ne esiste una che merita sicuramente una visita almeno una volta nella vita.

Si tratta di una strana attrazione, conosciuta in tutto il mondo, per il fatto di essere una torre storta, ovvero pendente verso un lato.

Stiamo ovviamente parlando della Torre di Pisa, uno splendido edificio che nasce nella piccola ma affascinante cittadina toscana, che ne è divenuto il simbolo più famoso.

Se non avete mai visto la torre dal vivo, beh penso che sia arrivato il momento di pensare di darci un’occhiata, perché la Torre in se è un capolavoro e sorge poi in una delle piazze più belle d’Italia, che lasciano lo spettatore esterefatto nell’ammirare questo bello quanto strano panorama.

Se vi ho convinto, potete dare un’occhiata alla mia guida “Dove alloggiare a Pisa” per trovare l’alloggio perfetto in città.

Tornando alla Torre di Pisa, io mi sono sempre chiesto per quale motivo questo incantevole edificio fosse storto.

Dopo alcuni approfondimenti, ho trovato le risposte alla mia domanda. Vediamole insieme in questo breve articolo.


Potrebbe anche interessarti:


Alcuni cenni storici sulla Torre di Pisa

La Torre di Pisa è forse uno delle più celebri opere architettoniche dell’Italia intera. La sua storia è molto antica, basti pensare ai celebri studi di Galileo Galilei sulla caduta dei gravi che la storia narra esser stati condotti proprio all’interno della Torre.

La Torre sorge nei pressi del battistero e della Chiesa di Santa Maria Assunta in piazza dei Miracoli, per la quale era stata costruita per divernirne poi il campanile.

La sua altezza di ben 57 metri le dona un aspetto imponente e impetuoso sulla piazza e sulla stessa città di Pisa.

La sua stessa costruzione non è stata priva di intoppi.

Già nel 1173 infatti i lavori di realizzazione della torre si fermarono a causa della composizione del suo terreno, molto friabile e per nulla stabile.

L’intero complesso che sorge su piazza dei Miracoli infatti è stato realizzato su un terreno non proprio ideale per la costruzione di edifici, a causa della sua composizione argillosa e poco adatta ad ospitare edifici.

Solo nel 1275 la costruzione della Torre riprese con nuovo vigore e nella prima metà del 1300 l’opera venne conclusa.


Perché la Torre di Pisa pende da un lato?

Sarebbe quindi proprio a causa del terreno argilloso che la Torre col tempo ha assunto una strana inclinazione, che l’ha resa famosa in tutto il mondo.

Per fortuna, nonostante il terreno, la torre riesce a rimanere in posizione eretta nei secoli, ma i lavori per scongiurarne una caduta si sono susseguiti costantemente nel corso degli anni.

La Torre quindi ha assunto nei secoli inclinazioni diverse in base al periodo storico, sino ad arrivare ai giorni nostri. Tutt’oggi l’inclinazione della Torre è costantemente monitorata.


I lavori di stabilizzazione della Torre di Pisa

Come brevemente accennato poco fa, nel corso dei secoli sono stati fatti numerosi lavori di ammodernamento della struttura della Torre in modo da correggerne l’inclinazione ed evitare un suo peggioramento.

Nel corso del 1800 ad esempio, venne scoperta una buona quantità d’acqua nei pressi delle fondamenta della Torre e si ebbe paura che questa fosse causa di instabilità dell’edificio.

Per questo motivo si decise di aspirare l’acqua da sottoterra, ma la consequenza fu un fenomeno detto di subsidienza, che causò in realtà un peggioramento dell’inclinazione della Torre.

Nuovi lavori di stabilizzazione dell’edificio si ebbero tra il 1999 e il 2001. Questa volta l’esito fu per fortuna diverso e la pendenza della Torre venne ridotta a tal punto da poterne scongiurare un rischio crollo.

Dal 2008 il monumento è finalmente visitabile senza pensieri da orde di turisti che amano salire i suoi innumerevoli scalini per ammirare il panorama dall’alto.


Conclusioni

Dall’alto dei suoi 57 metri di altezza, la Torre di Pisa è sicuramente la Torre più famosa al mondo per via della sua inclinazione che lo strano terreno su cui sorge le ha donato.

Vedere la Torre almeno una volta nella vita è a mio avviso d’obbligo, poiché l’emozione che è in grado di regalare merita di essere vissuta.

Insomma, la prossima volta che passate nei dintorni, sapete dove fare un piccolo break sul vostro viaggio per godere di questa splendida esperienza.


Potrebbe anche interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su