perche in sardegna non ci sono autostrade

Perché in Sardegna non ci sono autostrade?

Forse vi ho già raccontato in più occasioni che sono sardo. L’appartenenza all’isola per una persona che nasce in Sardegna è una cosa che ti rimane nel DNA per tutta la vita.

Immagino che tanti di voi abbiano visitato l’isola durante le vacanze e penso che anche voi come me avrete subito notato la mancanza di autostrade in Sardegna.

Io ho vissuto sull’isola sino a 23 anni. Ai tempi mi era certamente capitato di lasciare l’isola, ma non avevo mai guidato fuori dai confini della mia cara patria.

Quando decisi di trasferirmi in Alto Adige, dopo poco tempo, cominciai a guidare. La prima volta che iniziai a percorrere dei percorsi abbastanza lunghi scoprii che accanto alle classiche strade statali, passavano delle strade più belle e a scorrimento veloce e che, per poterci entrare bisognava pagare.

Il mio stupore fu enorme, perché da sardo non avevo mai pagato per entrare in auto all’interno di un’arteria.

Oggi percorro autostrade ad occhi chiusi, ma ci volle ai tempi un po per capirne l’esatto funzionamento e farmi una ragione dell’esistenza di queste autostrade.


Le strade in Sardegna


Lo stato attuale delle strade in Sardegna posso dire che sia molto migliorato.

Oggi possiamo contare sulla famosa strada statale 131, detta Carlo Felice, che percorre l’isola da Nord a Sud.

La 131 è una strada a 2 corsie, che in alcuni suoi punti presenta oggi anche una corsia di emergenza, che ad oggi in molti suoi tratto non ha nulla da invidiare ad un’autostrada italiana.

Porta da Cagliari a Olbia, ma ha anche una biforcazione verso Sassari.

E’ una strada che è stata a lungo al centro di polemica, perché spesso ha avuto dei problemi anche gravi di percorribilità in sicurezza. 

Oggi va molto meglio, seppur continua a mantenere alcuni problemini da risolvere.

Sino a qualche anno fa, non c’erano tante altre strade in Sardegna.

Un’altra strada non recente è invece l’Orientale Sarda, una strada che percorre quasi tutta la costa Est dell’isola.

Questa strada ha sole due corsie, nessuna corsia di emergenza e percorrerla è spesso un’impresa. Ci sono punti con tantissime curve, dove il cellulare non prende e talvolta bisogna armarsi di pazienza.

La velocità di marcia in strade come questa è spesso molto bassa, proprio per mancanze strutturali dell’arteria.

Detto questo ci sono ovviamente strade più piccole e brevi, come la statale 130 che collega Cagliari a Iglesias, le cui condizioni non sono pessime, ma possiamo affermare che più una strada è piccola e provinciale, maggiore è la possibilità che questa vada incontro a mancanza di manutenzione e conseguente pericolosità.

In generale comunque la situazione strade in Sardegna è migliorata rispetto al passato. Certo come spesso accade al Sud, una buca impiega mesi o forse anni a essere sistemata.

Rispetto alle 24 ore dell’Alto Adige, c’è ancora strada da fare appunto!

perché in sardegna non ci sono autostrade

Perché in Sardegna non ci sono autostrade?


Ragioniamoci su un attimo.

La Sardegna è una delle regioni più grandi per dimensioni d’Italia, ma al suo interno vivono circa 1.6 milioni di abitanti.

Consideriamo ora che poco meno di 1 milione di abitanti vive nei dintorni di Cagliari o Sassari.

Ora provate a pensare (ad eccezione di Cagliari o Sassari appunto), quale possa essere la possibilità di incontrare traffico in Sardegna.

La risposta è che è abbastanza complicato.

Spesso durante i miei ritorni in patria, ripercorro la 131 la cima a fondo e vi posso garantire che il numero di automobili che si incontra per strada è veramente ridicolo.

Anche ad Agosto sulla 131 è complicato trovare traffico, salvo non vi siano intoppi sul percorso ovviamente.

Penso che si possa affermare che la Sardegna non ha bisogno di autostrade. Certo necessita in cambio di strade in ottime condizioni, perché l’isolamento che viviamo penso sia già sufficiente. 

Non aggiungerei ulteriori disagi agli imprenditori che hanno deciso di investire in Sardegna.

Ultimo mio pensiero a riguardo è anche che penso che spiegare ad un sardo che da domani dovrà pagare anche la strada che dovrà percorrere in auto, possa non essere una cosa così semplice.

Per noi sardi, pagare per percorrere una strada è una cosa innaturale, che difficilmente si riuscirà mai a farci digerire!


Potrebbe anche interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su