Lo skipper, cosa c’è da sapere

Lo skipper, cosa c’è da sapere su questo ruolo

Perché è delicato il ruolo dello skipper 

Lo skipper può essere descritto come il cuore della nave. È responsabile della barca e si prende cura  di tutto ciò che la riguarda. Di regola tutto quello che dice lo skipper dovrebbe essere trattato come  un comando dai presenti sulla barca, perché a volte le decisioni prese dallo skipper potrebbero fare  la differenza tra la vita e la morte. 

Il lavoro dello skipper non riguarda solo il serio lavoro a bordo, ma può anche offrire i suoi consigli  su percorsi interessanti, nuovi luoghi da visitare o linee guida da seguire in acqua oa riva. Alla fine, è responsabile non solo della sicurezza della barca, ma anche della sicurezza, del comfort e del  benessere di tutti coloro che sono a bordo della barca.

Le richieste di uno skipper variano a seconda di dove sta navigando la barca: se la barca naviga vicino  alla riva, a breve distanza da un porto familiare, il compito dello skipper è semplice.  È sempre più diffuso l’affitto barca a vela con skipper: quando si assume uno skipper si ottiene una  persona che non solo guida la barca a vela, ma conosce anche la zona e può dare consigli su dove  mangiare, cosa comprare e vedere, oltre a indicare quei luoghi nascosti che si rischia altrimenti di  perdere. Il tutto senza doversi preoccupare di governare la barca a vela garantendo la possibilità di  rilassarsi. 

Infine, lo skipper è lì anche per tenere al sicuro, avrà anche la piena responsabilità per la barca e per  i clienti che non sempre hanno una comprovata esperienza di navigazione. 


Lo skipper e le sue responsabilità 

“Uno skipper è la persona più importante su una nave e quindi ha diverse responsabilità.”

• Pianificazione dell’intero passaggio alla destinazione proposta, 

• Navigare sulla nave

• Saper far funzionare e mantenere tutte le apparecchiature a bordo. 

• Prendersi cura della sicurezza della nave e dell’equipaggio. 

• Gestione della nave a tutti gli effetti. 

• È responsabilità dello skipper assicurarsi che qualunque viaggio la nave stia facendo, sia per  la pesca che per le vacanze, segua i regolamenti e le leggi marittime. 

Tuttavia il lavoro di uno skipper è anche divertente. Alcuni skipper possono divertirsi a pescare,  possono lavorare sulle proprie barche ed essere lavoratori autonomi. 

Tuttavia, coloro che non hanno una barca possono lavorare per grandi aziende che impiegano  skipper per prendersi cura delle loro navi e del loro pescato. Uno skipper esperto può anche  intraprendere carriere correlate come quella del lavoro di rimorchiatore portuale, della marina  mercantile, dell’esplorazione di petrolio o gas, della piscicoltura e delle operazioni di carico. 


Tutti vogliono lo skipper, una figura richiestissima

Una volta che la barca sta effettuando traversate più lunghe, a una certa distanza dalla riva, e  lontano dalla zona che lo skipper conosce, i suoi doveri diventano più impegnativi, poiché deve  tenere conto di un’eventuale navigazione notturna, avvicinarsi a porti sconosciuti e la possibilità di  dover navigare in condizioni di maltempo.  

Al largo, a notevole distanza dalla terra, le richieste sono ancora maggiori. Far fronte a periodi  prolungati di maltempo, guasto dell’attrezzatura quando fuori portata di aiuto, malattia  dell’equipaggio: questi sono solo alcuni dei problemi che lo skipper potrebbe dover affrontare.  Una barca a vela con skipper si riferisce ai casi in cui si assume uno skipper insieme al noleggio della  barca. Tuttavia, in questo caso si può navigare solo con lo skipper e senza alcun equipaggio  aggiuntivo.  


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su