funivia merano 2000

Le funivie più belle dell’Alto Adige: la top 10

Chi è già stato in Alto Adige lo sa, i nostri panorami sono spesso addobbati da alcuni strani oggetti non meglio identificati che viaggiano su filo: stiamo ovviamente parlando delle funivie: un mezzo di trasporto innovativo e funzionale, poco diffuso in Italia, ma estremamente usato in Alto Adige e a Bolzano.

L’Alto Adige è sempre stato all’avanguardia in questo settore. Pensate che la prima funivia mai costruita in Europa risale al 1908 e portava da Bolzano al Colle, una piccola altura paradiso naturalistico attaccata alla città. Pensate un po che questa funivia è oggi ancora attiva, grazie anche ad una decisa ristrutturazione alcuni anni fa.

Uno dei motivi di questa diffusione è anche la presenza nel territorio altoatesino di un’azienda specializzata nella costruzione di funivie: la Leitner Ropeways, specializzata nel settore dal 1888, questa azienda costruisce oramai funivie in tutto il mondo, dal Brasile al Giappone.

Per noi italiani questo mezzo di trasporto è abbastanza sconosciuto, ma utilizzarlo è un’emozione molto forte e da fare almeno una volta nella vita (lasciatevelo dire da uno che è nato in Sardegna e che non aveva la minima idea di cosa fosse una funivia).

Per questo motivo facciamo ora la classifica delle 10 funivie in Alto Adige più belle ed emozionanti, di modo che almeno una volta riusciate anche voi a fare un giro, non importa in quale luogo dell’Alto Adige vi troviate in vacanza.

Le 10 più belle funivie dell’Alto Adige

Partiamo con la nostra classifica, considerando tutti gli impianti esistenti nel territorio. Non trascureremo ovviamente il capoluogo, che in tema di funivie ha diverse soluzioni da offrire.

#1 Funivia del Renon, Bolzano

La funivia del Renon esiste dal 1966, ma dopo 40 anni di onorato servizio è stata completamente rinnovata per garantire una maggiore resistenza ai venti e alle intemperie. Il risultato è a mio avviso il migliore esistente in Alto Adige, la funivia è bellissima e spettacolare, salirci è un’emozione unica. La funivia parte ogni 4 minuti e percorre 4566 metri di lunghezza in soli 12 minuti. La funivia è pienamente accessibile a tutti, le cabine sono molto spaziose e possono ospitare sino a 35 persone, compresi coloro in sedia a rotelle. La funivia è estremamente interessante perché ci porta sull’Altopiano del Renon. Appena accanto alla stazione di monte è possibile prendere il trenino del Renon, un treno storico che percorre i boschi e i prati di questo splendido altopiano, collegando le località principali. Maggiori informazioni possono essere consultate a questo link.

Negli ultimi anni Renon ha avuto un’espansione abbastanza consistente e un gran numero di abitazioni sono state costruite su impulso proprio della nuova funivia. Molti bolzanini ne hanno approfittato, acquistando casa nei dintorni, proprio grazie al fatto che in 12 minuti si arriva in città e le partenze sono così frequenti. Renon offre infatti una qualità della vita molto alta, con aria buona e una natura ancora incontaminata. Sono molti dunque i bolzanini che pendolano tra Renon e Bolzano in qualsiasi giorno dell’anno. Pensate che raggiungere Renon in macchina da Bolzano può implicare un tragitto di 30/40 minuti.

piu belle funivie alto adige

Informazioni
Indirizzo: via Renon 12 – 39100 Bolzano

Altitudine stazione di partenza: 273 m s.l.m.

Altitudine della stazione di arrivo: 1100 metri

Telefono: +39 840 000 471

Email: info@sii.bz.it

#2 Funivia Solda – Ortles

La valle di Solda è una zona ideale per l’escursionismo sia estivo che invernale. Con i suoi 1900 metri di altezza infatti, le temperature sono ideali tutto l’anno compresa l’estate. Da qui partono oltre 80 km di sentieri in mezzo ai boschi di una bellezza unica. Si tratta di una delle funivie più grandi al mondo con una capacità massima di 440 persone, divise in 4 cabine. Siamo qui a due passi dal passo dello Stelvio (si quello che da il nome al SUV dell’Alfa), un passo tra i più difficoltosi dell’Alto Adige che tanti residenti amano affrontare specie in moto. Si tratta di una zona ancora incontaminata dell’Alto Adige, con una natura forte e coinvolgente, nonché una fauna alpina molto ricca. Solda è una località molto amata da sciatori e alpinisti, ai piedi degli imponenti massicci dell’Ortles (3900 metri) e del Gran Zebrù (3851 metri).  Qui d’inverno si riesce a sciare sino a 3000 metri d’altezza e d’estate ci si può lasciare conquistare dal fascino del parco naturale dello Stelvio. La funivia attraversa un percorso mozzafiato con una pendenza del 7% e parte una corsa ogni 20 minuti.

funivia Solda Ortles

Informazioni
Indirizzo: Solda 127 – 39029 Stelvio – Solda

Altitudine stazione di partenza: 1900 m s.l.m.

Altitudine della stazione di arrivo: 3900metri

Telefono: +39 0473 613047

Email: info@funiviesolda.it

#3 Funivia panoramica di Monte Tessa

La funivia panoramica di Monte Tessa porta in circa 5 minuti a Parcines al Gigglberg a 1540 metri di altezza, dove è possibile godere di una stupenda vista panoramica sulla conca di Merano e sul monte Tessa. Si tratta in questo caso di un impianto molto piccolo, adatto a 25 persone. Un tempo era attivo qui un impianto ancora più piccolo capace di trasportare sole 4 persone. Alla funivia si arriva percorrendo un percorso molto ripido, ma ci sono anche scale dotate di montascale. Una volta arrivati, per raggiungere il primo ristorante è necessario percorrere un po di strada anch’essa abbastanza ripida. In loco è disponibile un piccolo parcheggio gratuito. Pur mancando di alcuni servizi, la funivia consente di godere di un paesaggio unico una volta arrivati ed il percorso è decisamente emozionante.

Informazioni

Indirizzo: Via Ziel 11, Parcines
Altitudine della stazione di partenza: 633 m s.l.m.
Altitudine della stazione di arrivo: 1544 metri
Telefono: +39 0473 968295
Email: ritsch.sigart@texelbahn.info

#4 Funivia ghiacciaio della Val Senales

Altra funivia di alta montagna nella splendida Val Senales. A maso corto a circa 2000 metri di altitudini vi troverete ad uno dei più incredibili paesaggi alpini che le Dolomiti possano offrire. Qui dovrete cedere all’incredibile spettacolo che la stazione a monte offre, nelle vicinanze del monte Grawand dove ha sede l’hotel all’altitudine maggiore d’Europa. Nelle belle giornate da qui è possibile ammirare l’Ortles, lo Zugspitze e anche il gruppo del Brenta. Non distante si trovano anche il ghiacciaio di Giogo Alto e la Ötztal , la valle dove venne ritrovato Ötzi, l’uomo venuto dai ghiacciai, ospitato al museo archeologico di Bolzano.

La funivia compie un percorso mozzafiato e attraversare questo percorso lascia veramente senza parole, percorrendo un dislivello di circa 1000 metri. Con un po di fortuna, averete anche la possibilità di ammirare gli stambecchi, che in queste zone abbondano.

funivia val senales

Informazioni
Indirizzo: Maso Corto, Maso Corto 111 – 39020 Certosa in Val Senales
Altitudine della stazione di partenza: 2016 m s.l.m.
Altitudine della stazione di arrivo: 3200 metri
Telefono: +39 0473 662171
Email: info@valsenales,com

#5 Funivia Laces – San Martino in Monte

La funivia di Laces conduce in pochi minuti sul monte sole nel piccolo paese di San Martino in Monte, paese dal quale partono numerose passeggiate per rinvigorire corpo e mente. Da qui si possono ammirare i massicci del gruppo Ortles da una posizione di privilegio. La funivia offre un percorso molto coinvolgente e vi condurrà a destinazione in soli 8 minuti.

funivia laces san martino

Ci troviamo nel cuore della Val Venosta, un luogo incantevole, dove le tradizioni altoatesine sono ancora radicate affondo e dove la cultura italiana ha avuto poca influenza. In questo angolo di paradiso è ancora possibile trascorrere una vacanza sentendosi all’estero nonostante ci troviamo in Italia.

Informazioni
Indirizzo: Via Principale – 39021 Laces – Val Martello
Altitudine della stazione di partenza: 625 m s.l.m.
Altitudine della stazione di arrivo: 1740 metri
Telefono:  +39 0473622212

#6 Funivia Merano 2000

Eccoci finalmente a pochi passi dalla città Merano, luogo veramente incantevole che possiede la sua generosa località sciistica che prende appunto il nome di Merano 2000. Si tratta di un’area perfetta in qualsiasi periodo dell’anno, perché la regione di Merano gode di un bel clima mite, ottimale per lunghe passeggiate nella bella stagione, ma allo stesso tempo parliamo di una zona ottimale per praticare gli sport invernali. La funivia percorre un percorso molto affascinante, su un dislivello di 1350 metri e soli 7 minuti di viaggio. Il tragitto è lungo 3650 metri.

funivia merano 2000

Indirizzo: Via Val di Nova 37 – 39012 Merano

Altitudine della stazione di partenza: 653 m s.l.m.

Altitudine della stazione di arrivo: 2000 metri

Telefono: +39 0473 234821

Email: info@merano2000.com

#7 Funivia Malga Taser

La funivia Malga Taser fu costruita nel 2004, è dunque abbastanza recente e possiede tecnologie all’avanguardia. Parte dal bellissimo paese di Scena, che quando io vidi per la prima volta, rimasi incantato pensando che una simile perfezione non ebbi prima mai occasione di osservarla. Può trasportare sino a 25 persone per volta e il viaggio dura soli 5 minuti. La funivia è pienamente attrezzata con qualsiasi servizio e adatta a qualsiasi persone anche disabili. Il viaggio è a mio avviso sempre molto affascinante, saranno 5 minuti ricchi di emozione. A monte vi aspetta la malga Taser, splendido hotel e ristorante tradizionale. Per gli ospiti dell’hotel la funivia è gratuita.

Informazioni
Indirizzo: Via Pichler – 39017 Scena

Altitudine della stazione di partenza: 827 m s.l.m.

Altitudine della stazione di arrivo: 1450 metri

Telefono: +39 0473 945615

Email: info@taseralm.com

funivia malga taser

#8 Funivia Rio Lagundo – “la civetta di Rio Lagundo”

La funivia di Rio Lagundo è anche detta “la civetta di Rio Lagundo” per via della decorazione delle sue cabine. Si tratta di una moderna funivia che da Rablà, nei pressi di Merano, porta ad Aschbach a 1340 metri di altezza. La funivia è anche facilmente raggiungibile senza auto, poiché nei pressi della stazione a valle si trova la stazione ferroviaria della ferrovia della Val Venosta. La funivia percorre un percorso mozzafiato tra verdi prati e piccoli boschi. Una volta a monte si giunge al piccolo paese di Rio Lagundo, meta prediletta degli escursionisti. Da qui partono numerosi percorsi per stupende passeggiate con panorami mozzafiato o interessanti percorsi per mountain bike.

Informazioni
Indirizzo: Rablà, Via Ried, 1 – 39020 Parcines

Altitudine della stazione di partenza: 517 m s.l.m.

Altitudine della stazione di arrivo: 1340 metri

Telefono: +39 0473 967198

Email: info@algund.com

civetta di rio lagundo

#9 Funivia Monte San Vigilio

La funivia di Monte San Vigilio fu costruita nel 1912 ed è la seconda funivia più antica d’Europa. Inizialmente la funivia contava 39 pilastri a sorreggere la struttura e prevedeva una stazione intermedia. I tempi di percorrenza erano di circa 20 minuti. Nel 1952 la funivia fu completamente ristrutturata e la stazione intermedia venne eliminata. La cabine vennero realizzate in materiali molto leggeri e l’intero impianto fu messo in sicurezza, soddisfacendo i più rigorosi standard di sicurezza.

Nel 2006 si è proceduto ad un nuovo ammodernamento dell’impianto, inaugurando nuove cabine più capienti e spaziose. Il percorso è decisamente affascinante e porta sino a 1700 metri di quota. All’arrivo ci attende un paesaggio mozzafiato ed una natura incontaminata dove le auto sono bandite. Un’esperienza unica, sinceramente consigliabile.

Informazioni

Indirizzo: Via Villa 3 – 39011 Lana – Foiana

Altitudine della stazione di partenza: 333 m s.l.m.

Altitudine della stazione di arrivo: 1700 metri

Telefono: +39 0473 561 333

Email: info@vigilio.com

funivia monte san vigilio

#10 Funivia Bolzano – San Genesio

Veniamo ora alla seconda funivia (ma ne esiste anche una terza) di Bolzano. La funivia di San Genesio porta dalle porte della città di Bolzano alla meravigliosa valle di San Genesio. San Genesio è un luogo molto amato dai bolzanini, che vi si recano volentieri la Domenica a passeggiare o semplicemente pranzare in un maso. San Genesio è un’oasi, adornata da un grazioso paese, dove è possibile passeggiare, ma anche praticare degli sport o semplicemente lunghe camminate nel bosco. La funivia ha una lunga storia e l’impianto seppur funzionante alla perfezione, non è modernissimo. Si parla molto ultimamente di un suo rinnovamento e della creazione della stazione a valle all’interno dei prati del Talvera in città. Per ora tuttavia non esistono progetti di attuazione. Il percorso è molto gradevole e il panorama è molto affascinante. Si sorvolano intere distese di terreno coltivati a vite e prati verdi incontaminati. Se il vostro hotel si trova a Bolzano, consiglio certamente un giro.

Informazioni

Indirizzo: Via Refnstein 15, 39100 Bolzano

Altitudine della stazione di partenza: 243 metri s.l.d.m.

Altitudine della stazione di arrivo: 1087 metri

Email: info@bolzano-bozen.it

Telefono: +39 0471 978436

funivia san genesio bolzano

La funivia: un mezzo di trasporto ecologico?

Negli ultimi anni tanto si è discusso delle funivie e della loro presunta sostenibilità. In tanti sono contrari a causa del loro impatto paesaggistico, che secondo alcuni, sarebbe troppo forte. Personalmente io sono un amante delle funivie. Una delle più recenti in regione è quella di Renon, completamente rinnovata di recente con un investimento cospicuo. Guardare questa funivia in funzione è un vero spettacolo. Innanzitutto è incredibilmente silenziosa, al punto che i timori degli abitanti che si sono visti costruire una funivia a pochi metri dalla loro abitazione, sono risultati completamente infondati. Non si sente proprio nulla, provare per credere.

In secondo luogo, seppur è vero che la funivia abbia un suo peso sul paesaggio, io non trovo una così grossa perturbazione visiva. Il mezzo è estremamente ecologico ed evita che decine e decine di auto si riversino per strada intasando il già pesante traffico cittadino di Bolzano. Pensate poi ad avere un mezzo di trasporto che vi porti a destinazione con un costo decisamente abbordabile e corse ogni 5 minuti in soli 12 minuti di viaggio. Non esiste migliore alternativa!

In realtà a mio avviso la funivia è un’alternativa importante anche in numerosi luoghi dove non viene utilizzata. Pensate a quartieri ad altissima densità abitativa, dove i vicoli sono così stretti che gli autobus non trovano posto, come le favelas brasiliane o simili. In certi posti, la funivia rappresenta l’unica alternativa percorribile per avere un servizio ai cittadini attualmente esclusi dai mezzi di trasporto pubblici, evitando ulteriore inquinamento ambientale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su