le 10 migliori località dove sciare in veneto

Le 10 migliori località dove sciare in Veneto

Meta prediletta da tutti i turisti, sia italiani che stranieri, amanti dell’ avventura e in cerca di paesaggi unici, il Veneto si conferma come ogni anno uno dei luoghi più amati del territorio italiano per trascorrere qualche giorno in completo relax, incastonati tra le suggestive bellezze delle Alpi Carniche e delle Dolomiti.

Infatti, grazie al suo territorio in gran parte montuoso, il Veneto attira turisti in ogni periodo dell’anno, dall’estate all’inverno.

Si presta a molteplici usi, dalle numerose attività all’aria aperta, come escursionismo, passeggiate e sport come mountain bike per il periodo estivo e primaverile, fino ad arrivare allo scii e agli sport invernali, che hanno reso le località montane venete tra le più rinomate ed apprezzate d’Europa durante i periodi dell’anno più freddi.

Infatti la stagione della neve porta moltissimi appassionati della montagna nella regione, attirati dai numerosi impianti sciistici molto bene attrezzati sparsi in tutto il territorio veneto, che sanno offrire un’accoglienza ed un servizio a dir poco eccellenti, unito alla garanzia di una costante presenza di un abbondante manto nevoso sulle piste, una vera e propria goduria per gli amanti dello scii.

Il tutto ovviamente senza dimenticare i panorami e i luoghi incantati che questa regione italiana offre a chi decide di visitarla.

Ora andremo a scoprire insieme le migliori località sciistiche presenti sul territorio veneto, facendo un viaggio tra i luoghi più di tendenza sia per quanto riguarda la vita mondana sia per quanto riguarda le attività sportive in sé così da capire quale potrebbe fare più al caso vostro. Partiamo!


#1 Cortina D’Ampezzo

dove sciare a cortina dampezzo

Non potevamo che partire dalla località da molti definita come la regina delle Dolomiti, quella più conosciuta, amata e blasonata, Cortina D’Ampezzo.

Cortina, infatti, è una delle località sciistiche più gettonate e famose d’Europa, se non del mondo, merito del suo incredibile fascino e della magia che regala a chiunque la visiti.

Ma siamo qui per parlare di scii e Cortina non delude nemmeno sotto questo punto di vista, anzi ne fa una delle sue maggiori attrazioni.

Cortina si trova nella provincia di Belluno ed è situata ad un’altitudine di ben 1124 metri, in una posizione molto privilegiata dal punto di vista della sciabilità del territorio.

Difatti Cortina D’Ampezzo vanta ben 85 chilometri di piste che si dividono in tre grandi zone, quella di Faloria-Cristallo, quella di Tofana e infine quella di Lagazuoi-5 Torri.

In questi 85 chilometri di piste potrete trovare quella che più fa al caso vostro o meglio, alle vostre capacità.

Infatti ci sono piste adatte ai meno esperti e ai più piccoli, con una difficoltà molto bassa, fino ad arrivare a quelle più impegnative ma anche più divertenti, come ad esempio le discese del Canalone o il famoso Schuss che tra l’altro hanno ospitato le Olimpiadi invernali del 1956 e ospiteranno quelle del 2026.

Cortina però non è solo scii, è anche shopping, buona cucina e eventi molto importanti, tanto da essere inserita nel circuito Best of the Alps.

Il vantaggio di scegliere Cortina d’Ampezzo come destinazione per una vacanza sulla neve, è sicuramente anche quello di avere una scelta abbondante di ottimi hotel di qualità dove alloggiare. Certo il lato negativo della medaglia è che il costo degli hotel di Cortina è mediamente più elevato che da altre parti.

Tra le tante strutture a disposizione, il nostro consiglio ricade comunque sull’hotel Des Alpes, che rappresenta a mio avviso il giusto compromesso, essendo mediamente molto più economico e mantenendo un ottimo livello di servizi.

Qualora la disponibilità sia terminata, puoi dare un’occhiata a quali strutture sono ancora disponibili in zona. cliccando sul pulsante che segue.


#2 Auronzo di Cadore e Misurina

dove sciare a misurina

Auronzo di Cadore e Misurina sono definite le due località gemelle ai piedi delle Dolomiti bellunesi che vantano una cornice unica al mondo e di una bellezza mozzafiato che le ha rese una delle mete più desiderate delle Dolomiti, le Tre Cime di Lavaredo, che il Veneto condivide con la Val Pusteria in Alto Adige.

Queste due località, oltre che per il contesto in cui si trovano, sono particolarmente apprezzate anche per la vasta presenza di piste nel loro territorio, che ne hanno fatto uno dei luoghi più in voga per gli amanti dello scii.

Infatti la località di Auronzo vanta circa 20 chilometri di piste sciabili per tutti i gusti, da quelle per bambini a quelle nere per i professionisti.

In più in questa località si scia ad un’altitudine non proprio comune, infatti si arriva ai 1600 metri del Monte Agudo, che fa parte del gruppo delle Marmarole.

Se vi sembrano molti i 1600 metri del monte Agudo aspettate di sentire fino a che altitudine si scia nella località di Misurina. Qui infatti si arriva ai ben 2106 metri del Col del Varda che offre piste uniche nel loro genere, perché sono perennemente esposte al sole e nelle quali si possono fare delle magnifiche discese mentre si ammirano le meraviglie paesaggistiche della zona come appunto le Tre Cime, il Monte Cristallo e molte altre ancora.

Anche ad Auronzo non manca certo la presenza di strutture ricettive di qualità, alcune delle quali molto suggestive. Tra le migliori presenti in zona, sicuramente si può prendere in considerazione l’Hotel Auronzo, che offre un rapporto qualità prezzo inarrivabile per molte altre strutture.

Qualora sia terminata la disponibilità, puoi trovare ulteriori hotel liberi in zona cliccando sul bottone che segue.


Potrebbe anche interessarti:


Potrebbe anche interessarti:


#3 Padola Val Comelico

Si tratta di un piccolo e caratteristico paesino che si trova ad un’altitudine di 1225 metri proprio al confine con l’Austria, molto amato da tutti coloro che cercano un luogo tranquillo immerso nella natura e ben lontano dal glamour di località più blasonate come Cortina.

È il luogo ideale per chi ama stare a stretto contatto con la natura anche mentre si scia, e vivere a pieno la magia di questi luoghi incantati nei boschi di abete rosso.

Padola Val Comelico dispone di 12 chilometri di piste che, tramite la seggiovia quadriposto arrivano fino ad un’altitudine di ben 200 metri del Col d’la Tenda.

Si tratta di una località molto differente da quelle prima citate, più intima e discreta ma senza nulla togliere alla sua straordinaria bellezza. Addirittura la stazione sciistica di Padola è inserita all’interno dell’itinerario del Parco Naturale Unesco Dolomiti.

Minore e meno appariscente è invece la presenza di strutture ricettive in zona, che tuttavia mantiene un buon rapporto qualità prezzo e tendenzialmente nell’offerta si respira una piacevole accoglienza familiare.

Cliccando sul bottone che segue, puoi trovare gli hotel che ancora hanno qualche disponibilità.


#4 Falcade e il Passo San Pellegrino

dove sciare a falcade

Si tratta di due località molto rinomate e amate dai turisti che ogni anno giungono numerosi per approfittare del vasto comprensorio che vanta ben 60 chilometri di piste, che fa anche parte del Dolomiti Superski.

Infatti Falcade e Passo San Pellegrino sono due località che si trovano tra il Trentino e il Veneto e che possono contare su un territorio a dir poco spettacolare e su un’ampia area sciabile che si estende su quasi tutte le montagne circostanti.

Area molto amata dagli appassionati dello scii proprio per l’ampissima scelta di piste, da quelle nere più estreme per i più esperti a quelle più semplici e rilassanti per bambini o per chi non vuole sforzarsi troppo.

Inoltre non manca il divertimento nemmeno per tutti gli amanti del freeride e del freestyle grazie alla presenza di ben due snowpark molto attrezzati e con attrezzature molto recenti. Insomma, ce n’è per tutti i gusti!

Tra le migliori strutture ricettive della zona va sicuramente tenuto in considerazione il Park Hotel Arnica, che oltre ad avere ben 4 stelle, offre dei prezzi accessibili.


#5 Altopiano di Asiago

dove sciare ad asiago

L’altopiano di Asiago è forse la località sciistica più comoda e facilmente raggiungibile in cui potrete andare, grazie alla sua vicinanza con la pianura e, proprio per questo prediletta da tutti coloro che sono disposti a rinunciare a qualcosa in fatto di panorami mozzafiato della montagna a fronte di una maggiore fruibilità negli spostamenti, anche in base alle condizioni meteo.

Questo però non significa che l’Altopiano di Asiago deludi sotto il punto di vista delle possibilità sciistiche, anzi tutto il contrario. Infatti è una meta molto apprezzata, oltre che per la sua comodità, anche per l’ampia quantità di piste che arrivano ad una lunghezza di ben 80 chilometri con 43 impianti di risalita che si districano tra la Val Formica e Belmonte.

Inoltre questa località offre moltissime soluzioni per l’inverno, in modo da poter accontentare qualsiasi vostra esigenza o passione.

Se ad ogni modo ti occorre un alloggio in zona, sappi che sono disponibili numerose strutture tra cui scegliere. Cliccando sul tasto che segue, puoi trovare quelle che hanno ancora disponibilità.


#6 Monte Baldo

Adesso parliamo forse di una delle località sciistiche per eccellenza, che punta tutto sulla bellezza delle sue piste che attirano migliaia di appassionati da tutto il mondo e che hanno reso il Monte Baldo un must da non perdere per tutti gli amanti di questo sport, che il Veneto condivide con il Trentino, come abbiamo avvisto nel nostro approfondimento dedicato allo sci in Trentino..

Il Monte Baldo, anche soprannominato il giardino d’Europa, si trova in un contesto unico tra il Lago di Garda e il fiume Adige, che regala uno spettacolo mozzafiato, del quale i vostri occhi vi ringrazieranno, e che vanta piste che molti definiscono con l’aggettivo “perfette” e degli impianti di risalita, come la funivia Malcesine-Monte Baldo, tra i più spettacolari e moderni al mondo.

Si tratta di una località che punta tutto solo ed esclusivamente al piacere di sciare e che non lascia nulla al caso sotto questo punto di vista. Le piste si trovano ad un’altitudine di 2218 metri e non mancano nemmeno spettacolari Snow Park e piste omologate per le gare internazionali.

Anche sul monte Baldo sono presenti alcune strutture ricettive molto interessanti. Per capire quali di queste abbiano ancora disponibilità per le date da te scelte, puoi cliccare sul bottone che segue.


#7 San Vito di Cadore

Qui invece parliamo di una località che si presta in particolar modo a famiglie che hanno a seguito bambini piccoli che desiderano sciare o meglio, imparare a sciare.

Infatti San Vito di Cadore è una zona dedicata allo scii per i più piccolini grazie alla presenza di diverse scuole per scii, campi scuola e piste facili perfette per imparare in completa sicurezza.

Tutto questo sempre però contando sulla suggestività e bellezza del Parco Nevesole e del Kinderheim, che si trovano proprio ai piedi del monte Antelao.

Oltre al divertimento per i più piccolini non rimarranno delusi nemmeno i più grandi, i quali potranno districarsi tra i numerosi rifugi e baite nelle quali poter gustare prelibatezze del luogo, magari mentre il vostro bimbo impara a sciare.


#8 Arabba

dove sciare ad arabba

Già il nome così particolare e magico può far intendere molto di questo piccolo paese che si trova nel bel mezzo della Valle di Fodom, a circa 1605 metri di altitudine.

Arabba è un piccolo paese che si trova ai piedi del Massiccio del Sella e della Marmolada, definito come una delle perle dell’arco alpino, nel quale trascorrere qualche giorno di vacanza lasciando tutto il mondo fuori e godendosi questo meraviglioso luogo.

Oltre alla bellezza di questo luogo, che già da sola merita una visita, Arabba dispone di ben 63 chilometri di piste adatte a tutti, dai più esperti ai principianti, uno spettacolare Snow Park dove divertirsi tra acrobazie e salti e la possibilità di partenza per il famosissimo tour Sellaronda.

Il Sellaronda è forse una delle esperienze che non può mancare nel curriculum di un appassionato di scii, e che tutti dovrebbero vivere almeno una volta nella vita.

Si tratta di un percorso, rigorosamente con gli scii ai piedi, che va a toccare le 4 valli Ladine, Arabba, Alta Badia, Val Gardena e Val di Fassa. Vi lascio solo immaginare lo spettacolo unico che può essere!

Numerosi gli alloggi disponibili in zona, con una qualità decisamente superiore alla media. Verifica quali di questi abbiano ancora disponibilità cliccando sul box che segue.


#9 Monte Civetta

Il Monte Civetta è forse uno dei veterani italiani dello scii che dal 1979 non smette di ospitare tutti gli appassionati di questo sport e ospitandoli con tutta la sua bellezza.

Il comprensorio sciistico del Monte Civetta, incastonato tra le valli Fiorentina e Zoldana dispone di ben 46 piste, ognuna adatta a qualunque livello di preparazione e che sapranno davvero farvi divertire, che siate esperti o meno.

Le piste inoltre collegano 4 paesi, Zoldo, Alleghe, Selva di Cadore e Palafavera, nei quali potrete alloggiare nelle numerose strutture ricettive presenti nella zona.


#10 Alpe del Nevegal

Qui parliamo di una località poco distante da Belluno e che viene soprannominata come la Terrazza sulle Dolomiti merito dell’incredibile paesaggio del quale si può godere da qui.

Si tratta di un altopiano situato a 1000 metri di altitudine, alla quale si trova il paese, fino però a raggiungere i 1675 della cima più alta.

È un luogo incantato con vista sulle Dolomiti che si espande fino alla pianura veneta che dispone di 11 piste da scii alpino e ovviamente un meraviglioso percorso panoramico dal quale potrete godere di una vista mozzafiato.

Alpe del Nevegal è una località particolarmente apprezzata per l’ampia scelta di attività tra le quali è possibile scegliere, tra le quali spicca la possibilità di sciare in notturna su una delle piste più famose della zona, la Coca Bassa.


Potrebbe anche interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su