dove sciare in toscana

Le 7 migliori località dove sciare in Toscana

Sogni una vacanza sulla neve da trascorrere nella splendida Toscana?

Questa regione deve la sua fama sicuramente alla presenza di un gran numero di splendide città d’arte, come Firenze o Siena. Luoghi stupendi dove poter andare alla scoperta delle bellezze del Rinascimento Italiano.

Le sue coste poi hanno altrettanta fama, visto che questa regione possiede una splendida costa sul mar Tirreno, con splendide località balneari del calibro di Forte dei Marmi, l’Isola d’Elba o la bellissima Maremma.

Forse meno conosciuta è invece la regione per via delle splendide montagne che caratterizzano l’interno di questa località. Eppure per coloro che vivono nel centro dello stivale, la Toscana è spesso il luogo più semplice da raggiungere se si ha voglia di trascorrere un po di tempo sulla neve a praticare sport invernali.

E’ questo il motivo che ci porta ad approfondire la conoscenza di questo territorio, andando alla scoperta dei luoghi migliori in regione dove poter sciare.

Abbiamo selezionato per voi sette località incantevoli che ti garantiranno una settimana bianca indimenticabile.

Lo sci è d’altronde uno degli sport invernali più apprezzati, e in Toscana, dall’Abetone alla maremma Grossetana, esistono località e comprensori sciistici adatti ad ogni esigenza. Sci, snowboard, trekking e alpinismo: sono tanti i luoghi da scoprire e le attività da fare in Toscana se ami la neve e gli sport invernali.


#1 L’Abetone

Non c’è dubbio che la prima stazione sciistica da menzionare in Toscana sia l’Abetone, la più famosa stazione sciistica del centro Italia, situata nella Montagna Pistoiese.

Questa zona montuosa ha una lunga tradizione, tra l’altro ha dato i natali all’indimenticabile campione olimpico Zeno Colò, che qui ha iniziato la sua carriera.

L’Abetone è la stazione sciistica più famosa della Toscana nel centro Italia: 50 chilometri di piste e 21 impianti di risalita per lo sci alpino, tra cui le storiche Selletta e Fivizzani ( Fivizzani e Riva, oltre ad alcune famose piste come Stucchi e Pulicchio, che attraversano il confine e il famoso Zeno in Val di Luce).

La pista, ideata dal già menzionato campione olimpico di discesa libera Zeno Colò, è una delle migliori stazioni sciistiche italiane e vale la pena sciarci almeno una volta nella vita.

Inoltre, ci sono due piste da corsa e un anello di sci di fondo con una lunghezza totale di 8 chilometri.

L’area si estende su 4 valli adiacenti collegate dai differenti impianti sciistici: Val di Luce, Val Scoltenna, Val Sestaione e Val Lima Valle.

La stazione ospita spesso partite di Coppa dei Campioni e in più occasioni ha anche ospitato competizioni dal calibro internazionale.

Ciò mostra il prestigio locale e la bellezza innegabile di quest’area. Grazie al biglietto di sola andata “Multipass Abetone” potrete sciare su tutte le piste della zona e della Val di Luce.

Vi si trova anche un centro con 15 chilometri di piste per lo sci di fondo, ma negli ultimi anni è stato particolarmente frequentato dagli estimatori del freeriding.

Nella zona sono numerose le strutture ricettive tipicamente montane, capaci di ospitare la vostra settimana bianca. Tra le tante ci sentiamo di consigliarvi l’Hotel I Pionieri, un piccolo hotel a 3 stelle, posto a soli 150 metri dalle piste, in grado di garantirvi una splendida esperienza sulla neve.

Qualora la disponibilità fosse terminata, potete trovare ulteriori hotel ancora disponibili, cliccando sul bottone che segue.


#2 Cutilgliano – Doganaccia (Pistoia)

Cutigliano è un piccolo comune in provincia di Pistoia, che consente di raggiungere la Doganaccia, dove si trova l’omonima stazione sciistica, tramite una funivia, in modo da poter sciare fino in cima a Croce Arcana.

L’altezza massima alla quale è possibile sciare è di ben 1.789 metri. La stazione sciistica della Doganaccia è molto vicina al confine tra Toscana ed Emilia-Romagna, così come l’altra zona di interesse sciistico nei dintorni, il Corno alle Scale. Tra i due impianti è prevista la creazione di un collegamento, di modo che sia possibile passare da un comprensorio all’altro direttamente sugli sci.

Nel territorio sono presenti una decina di chilometri di piste da sci alpino, suddivise in blu, rosse e nere, in base alla loro difficoltà.

Inoltre sono presenti due anelli per lo sci di fondo, uno di 7 chilometri e uno di 3 chilometri, e poi nella zona di Croce Arcana lungo il monte Croce, sono previsti ulteriori percorsi di sci di fondo per lo sci alpinismo.

Il numero di strutture ricettive presenti a Cutigliano è inferiore rispetto all’Abetone, ma qui sono comunque presenti degli alberghi a conduzione familiare che fanno dell’ospitalità il loro punto di forza.

Potreste ad esempio provare l’Hotel Villa Patrizia, a soli 100 metri dagli impianti, dove si respira una calda atmosfera da baita di montagna.

Qualora la disponibilità fosse terminata, potreste dare un’occhiata agli hotel ancora liberi a Cutigliano, cliccando sul bottone che segue.


Potrebbe anche interessarti:


#3 Garfagnana e le Alpi Apuane

In Garfagnana, nelle Alpi Apuane, la Toscana nasconde alcuni stazioni sciistiche di grande interesse: Careggine, Passo delle Radici e Casene di Profecchia, che tra le vette panoramiche delle Alpi Apuane e dell’Appennino hanno un totale di 15 chilometri di piste e 7 sci.

Tutte le località possono contare sulla presenza di comode piste adatte a bambini e principianti, oltre che ad alcune piste più impegnative per sciatori esperti. Per lo sci nordico ci sono circa 30 chilometri di piste dal Casone di Profecchia al Passo delle Radici, e poi da qui a Piandelagotti sciando in Emilia.


#4 Careggine

Careggine sorge in provincia di Lucca nel cuore della Garfagnana, nelle Alpi Apuane.

In questa zona sono presenti tre principali aree sciistiche, Formica, dove sono presenti due impianti di risalita e due piste da sci per lo sci alpino, più 5 chilometri di sci di fondo; a Vianova è presente una scuola di sci, e Monte La Cima che conta 3 diverse piste.

Questa posizione è perfetta per i principianti o per chi vuole rilassarsi sciando completamente in sicurezza.


#5 Casone di Profecchia

Casone di Profecchia è una piccola stazione sciistica situata tra le vette delle Alpi Apuane e degli Appennini.

La gestione delle strutture è affidata all’Hotel Ristorante Il Casone, costruito nel 1845 su richiesta dei Duchi di Modena e Reggio.

Questa posizione è adatta anche a chi vuole iniziare a sciare. Il pendio è in realtà molto ampio, non molto ripido.

Anche chi vuole fare sci di fondo può trovare alcune piste di grande interesse e magari decidere di fermarsi a trascorrere il weekend in questa splendida località.

Nel dopoguerra Casone ha implementato alcuni impianti di risalita di base, che negli anni sono stati sostituiti da strutture moderne, che oggi ha reso il comprensorio molto organizzato e servito da tre impianti di risalita, due dei quali servono tre piste.

Salendo di quota si trovano tre piste da sci alpino di difficoltà medio-bassa, dotate di innevamento artificiale completo per garantire le migliori condizioni di innevamento in inverno.


#6 Il Passo delle Radici

Il Passo delle Radici (1.529 metri sul livello del mare) è un valico dell’Appennino, che separa la Toscana dall’Emilia, e che si trova in provincia di Lucca.

Ci si trova nel comune di Castiglione di Garfagnana, in provincia di Modena, nella zona geografica della Garfagnana.

Qui si trovano tre piccole stazioni sciistiche. La principale è il Passo delle Radici, dotato di uno skilift che può servire due piste di alta difficoltà per lo sci alpino e lo slalom, il dislivello totale è di 250 metri, il punto più alto è di circa 1.700 metri.

Chi invece ama lo sci di fondo troverà 8 chilometri di piste che si addentrano all’interno degli splendidi boschi della zona.

E’ anche possibile camminare sulla neve con le ciaspole e le persone esperte hanno la possibilità di dedicarsi allo sci alpinismo.


#7 Zum Zeri

La stazione sciistica di Zum Zeri si trova in provincia di Massa Carrara, presso un importante crocevia tra Liguria ed Emilia-Romagna, a ridosso dell’uscita Pontrimoli dell’autostrada E33.

Il territorio si estende tra i pendii sprofondati nei boschi del Monte Faber a 1.584 metri sul livello del mare, da dove è possibile intravedere il Mar Ligure.

Dispone di circa 10 chilometri di piste da sci alpino, principalmente suddivise in difficoltà intermedie, blu e rosse.

Sono presenti anche due piste nere, brevi ma piuttosto impegnative. Ai piedi del monte, nei pressi del rifugio Cinghiale bianco, si trova un campo sportivo.

Nel ristorante del Santuario potrete gustare la cucina tradizionale di Zerasca, in particolare l’agnello. Il menù comprende anche ravioli e ricchi antipasti a base di formaggi, carne e dolci.

Tra le migliori possibilità di pernottamento in questa zona, va sicuramente citato l’Hotel e Gran Baita Lunigiana.


#8 Monte Amiata

Non potevamo concludere questa guida sulle migliori località sciistiche in Toscana senza parlare del Monte Amiata.

Il Monte Amiata è un massiccio montuoso situato nell’Antiappennino, in Toscana, tra la Maremma, la Val d’Orcia e la Val di Chiana.

Si tratta di un antico vulcano spento che oggi ospita una grande stazione sciistica.

Il primo skilift risale nel lontano 1947. Ci sono circa 10 chilometri di piste da sci alpino in questa zona, che si diramano dalla cima del bosco montano a 1738 metri sul livello del mare sino ai numerosi boschi di faggio che caratterizzano la zona.

La maggior parte di queste piste sono rosse con varianti blu, ma sono presenti anche due piste nere, abbastanza impegnative.

Il Monte Amiata non è solo la faggeta più grande d’Europa, ma anche uno dei migliori comprensori sciistici della Toscana, proprio come l’Abetone: 12 chilometri di piste di tutti i livelli, 8 impianti di risalita, 10 chilometri di piste da sci di fondo.

Il bosco del Monte Amiata, poi, è perfetto per lo sci alpinismo e le ciaspolate sulla neve, immersi in una natura ancora totalmente incontaminata.

Sul territorio del Monte Amiata è presente anche uno snowpark lungo 500 metri con varie piattaforme di salto e attrezzatura freestyle, utilizzabile anche di notte.


Potrebbe anche interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su