Dove comprare i biglietti saltafila per gli Uffizi

Dove comprare i biglietti per gli Uffizi: 3 consigli per saltare la fila

Ogni volta che decido di tornare a Firenze, faccio sempre un salto (anche veloce) al museo degli Uffizi. Il motivo è che l’arte mi appassiona e questo museo è sicuramente una delle chicche più belle esistenti in Italia, forse solo paragonabile ai Musei Vaticani di Roma.

Ne abbiamo già parlato approfonditamente nella nostra guida su cosa vedere a Firenze in due giorni, ma oggi voglio concentrarmi su un fattore fondamentale per l’ingresso a questo museo.

Essendo infatti così bello e famoso, l’ingresso agli Uffizi può essere complicato, visto il traffico di turisti provenienti da tutto il mondo che si accingono a visitare il museo.

Pensate che le file a cui è necessario sottoporsi di solito sono due: la prima quella alla cassa per l’acquisto dei biglietti, la seconda quella per fare finalmente ingresso al museo.

Oggigiorno tuttavia è possibile evitare questa inutile perdita di tempo che, durante un soggiorno di breve periodo a Firenze, può diventare eccessivamente fastidiosa.

La cosa migliore da fare è quella di acquistare online il biglietto, perché questa soluzione permette un ingresso quasi immediato all’interno del museo.

I biglietti sono acquistabili su diversi siti, ma io sono solito prediligere Tiqets.com. Prima di tutto per l’interfaccia semplice da usare e la chiarezza dei contenuti. In secondo luogo, perché Tiqets fa parte di un gruppo internazionale, molto serio ed efficiente, possiede un servizio clienti molto gentile e disponibile, che è sempre riuscito ad aiutarmi nel caso avessi qualsiasi tipo di problema.

Ecco quindi che nelle righe che seguono, vi spiegherò quali tipi di ingressi esistono per gli Uffizi e quali potreste prendere in considerazione per la vostra visita.

Ogni tipo di ingresso si adatta alla perfezione a diversi tipi di turista – anzi no scusatemi, non amo proprio questo vocabolo – di visitatore, che andremo a scoprire insieme successivamente.

Mi auguro che questo giochino possa esservi utile per capire al meglio quale tipo di visita scegliere.


#1 Il tour guidato per visitatori assetati di conoscenza

La prima soluzione che voglio suggerirvi è quella di visitare gli Uffizi accompagnati da una guida esperta che sia in grado di svelare ogni segreto di questo splendido e magico luogo.

Si tratta di una modalità di visita specialmente concepita per coloro che vogliono assaporare questa esperienza appieno, scoprendo numerose informazioni riguardo i capolavori che gli Uffizi nascondono al loro interno.

La differenza principale con altri tipi di ingresso sta proprio nel grado di conoscenza del museo che riuscirete ad acquisire. Un tour guidato è in grado di darvi una panoramica completa ed esaustiva sul museo, con il vantaggio che qualsiasi domanda possa sorgervi nel corso della visita, avrete sempre un interlocutore che sarà lieto di rispondere ai vostri dubbi.

Dove comprare i biglietti salta fila per gli Uffizi

Tutto ciò non è ovviamente possibile acquistando un ingresso semplice, poiché in questo vi ritroverete da soli all’interno del museo a leggere le piccole targhette appese accanto alle opere d’arte o, al massimo, ad ascoltare un’audioguida, qualora decideste di acquistare questo servizio.

Selezionando questo tipo di ingresso, avrete la possibilità di scegliere in autonomia la fascia oraria prediletta, di modo da poter selezionare l’orario prediletto per la visita, e la consegna dei biglietti è immediata.

Sarà anche possibile mostrare il biglietto sul proprio smartphone senza necessità di stamparne una copia.

Ovviamente optando per questa soluzione si annullano i tempi di attesa e farete il vostro ingresso agli Uffizi quasi immediatamente, senza dimenticare che i gruppi sono sempre di piccole dimensioni, dunque poco confusionari, in modo da godersi appieno l’esperienza.

La prenotazione può essere fatta a questi indirizzo, pagando con carta di credito.


#2 L’ingresso prioritario per gli habitué degli Uffizi

Ovvio è che se non siete alla vostra prima visita agli Uffizi e avete già goduto di una visita guidata, forse prenotarne una seconda potrebbe essere eccessivo.

E’ un po’ ciò che ho fatto io. Alla mia prima volta a Firenze ho fatto una bella visita guidata approfondita (che poi è quella che vi ho suggerito nel paragrafo precedente), mentre le volte successive ho semplicemente optato per un ingresso semplice.

Che poi questo ingresso tanto semplice non è, perché si tratta di un ingresso prioritario.

Cosa significa prioritario?

Semplicemente che avrete la possibilità di selezionare la fascia oraria di ingresso e non perdere tempo dietro inutili code, ma fare il vostro accesso quasi direttamente senza attese.

Si potrebbe pensare di selezionare questo tipo di ingresso anche se, per un motivo o per un altro, andate di fretta e non avete tanto tempo da dedicare alla Galleria.

Certo è che stare a Firenze senza vedere gli Uffizi sarebbe un vero peccato dal mio punto di vista, quindi piuttosto che rinunciare completamente a questa bella esperienza, potreste pensare di sfruttare questa possibilità, dando almeno una veloce occhiata a quanto di bello il museo custodisce al suo interno.

I biglietti sono acquistabili a questo indirizzo.


#3 Il biglietto cumulativo “Musei Firenze” per appassionati di Firenze

Se il vostro sentimento per Firenze, non è una semplice emozione, ma una vera passione e volete scoprire ogni angolo di questa città in maniera approfondita, la migliore soluzione (che permette anche di risparmiare qualche soldo) è quella di acquistare un biglietto cumulativo, che coniuga l’ingresso alle principali attrazioni della città: La Galleria degli Uffizi, Galleria dell’Accademia e Duomo di Firenze.

Si tratta effettivamente delle attrazioni che proprio non si possono perdere durante la vostra permanenza in città, dunque appare scontato che la scelta possa ricadere su questa soluzione.

Ovviamente il prezzo totale è minore rispetto all’acquisto dei singoli biglietti.

Per prenotare e consultare maggiori informazioni a riguardo, puoi visitare questo indirizzo.


Quanto costa l’ingresso agli Uffizi?

Dipende dal tipo di ingresso che decidete di selezionare. Un ingresso con visita guidata costa ovviamente di più di un ingresso prioritario semplice.

Se parliamo però solo di ingresso al museo, i costi variano dai 10€ ai 16€, in base alla giornata e al tipo di utente che deve fare il suo ingresso.


Come entrare gratis agli Uffizi?

Per entrare gratis negli Uffizi è sufficiente attendere la prima domenica di ogni mese, durante la quale il museo è aperto al pubblico gratuitamente.


Dove acquistare i biglietti Musei Firenze?

I biglietti Musei Firenze sono dei biglietti cumulativi che consentono l’ingresso a diversi musei di Firenze. Spesso comprendono la Galleria degli Uffizi, la Galleria dell’Accademia e Il Duomo. In questa versione potete trovarli su Tiqets.com a questo indirizzo.

Un’alternativa è invece il biglietto cumulativo per gli Uffizi, Palazzo Pitti e il Giardino Boboli, che invece potete trovare a questo indirizzo.


Quanto tempo occorre per visitare gli Uffizi?

Questa è una domanda da un milione di dollari, perché si potrebbero visitare gli Uffizi in due ore, così come in 3 giorni. Tanto dipende dall’impegno e dall’approfondimento che intendete fare all’interno del museo.

Tendenzialmente però vi invito a considerare tra le due e le tre ore di visita, che sono il tempo medio impiegato dalla maggior parte delle persone.


Potrebbe anche interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su