dove alloggiare in Alto Adige

Dove alloggiare in Alto Adige: la guida completa

Tanti di noi già conoscono bene l’Alto Adige, ma immagino che tanti di voi invece ne abbiamo a lungo sentito parlare ma non abbiano mai visitato questo territorio.

Per mia personale esperienza, so benissimo che sono in tanti a sognare di visitare questo territorio ma non hanno mai avuto occasione di farlo e, proprio pensando a questa categoria di persone, nasce questa guida, che si pone l’obbiettivo di dare la più ampia panoramica possibile su questa bellissima provincia italiana.

Per chi ancora non lo sapesse, l’Alto Adige è la provincia più a Nord d’Italia, che confina con Austria e Svizzera. Si tratta di un territorio di passaggio, nel quale più a Nord si va e meno evidente è l’impronta italiana, mentre più forte è l’influenza germanica.

L’Alto Adige è un territorio trilingue, si parlano ovvero l’italiano, il tedesco e il ladino (solo in poche valli).

In questo territorio per questo motivo vige l’assoluto bilinguismo, ovvero qualsiasi informazione sul suolo pubblico deve essere scritta in entrambe le lingue, così i cartelli stradali ad esempio appaiono spesso un po bizzarri e gli stessi paesi del territorio posseggono due nomi (uno in italiano e uno in tedesco) che talvolta sono molto differenti tra loro (Egna ad esempio si chiama Neumarkt in tedesco).

Per quanto il territorio sia relativamente piccolo, in Alto Adige esistono numerosi luoghi dove è possibile trascorrere le vacanze, anche molto diversi tra di loro.

Se siete alla ricerca di una località dove andare a trascorrere la vostra settimana bianca, vi consiglio però la lettura della nostra guida “Dove sciare in Alto Adige?”.

Nella panoramica che segue cercheremo di darvi il maggior numero di informazioni possibili per ogni valle, di modo da farvi un’idea esatta di quale luogo sia il più adatto alle vostre esigenze.

Se siete alla ricerca di un alloggio in queste zone, dopo ogni articolo troverete un box che vi collegherà alle strutture disponibili su Booking.com o un ulteriore articolo di approfondimento a riguardo.


#1 Dove alloggiare a Bolzano e dintorni

Dove alloggiare in Alto Adige

Cominciamo subito dal capoluogo della provincia. Bolzano è una città molto particolare e molto bella, ricca di storia e di scorci che vale la pena visitare.

Il suo centro storico è sempre in fermento e all’interno della sua classica architettura germanica si nascondono incredibili gioielli, come il suo Duomo, piazza Erbe o la famosa piazza Walther.

Il centro si caratterizza per numerosi ristoranti, anche adatti ai vegetariani, dove è possibile gustare i piatti della cucina tradizionale sudtirolese, ma non solo.

Famose sono anche le sue birrerie tradizionali, che producono una birra artigianale che merita di essere assaggiata.

Se alloggiate a Bolzano, c’è una vasta possibilità di svago sia in città che nei dintorni. E’ ad esempio possibile andare a ciaspolare sulle vicine montagne, ma anche andare in visita al magico lago di Braies in Val Pusteria. Se l’idea vi stuzzica, potete leggere il mio approfondimento a questo link.

A Bolzano l’offerta di alloggi è abbastanza vasta, si passa dagli hotel di lusso agli affittacamere che negli ultimi anni sono spuntati a decine.

Se siete alla ricerca di un luogo dove alloggiare durante il mercatino di Natale, il consiglio è di prenotare con largo anticipo, perché la disponibilità è sempre molto limitata.

Se invece avete un budget limitato da spendere in hotel, vi consiglio di leggere la mia guida “Dove alloggiare a Bolzano spendendo poco”.

Ad ogni modo Bolzano rimane una città splendida dove soggiornare e da visitare. Il suo centro storico è veramente una perla nascosta tra le Alpi.

Se viaggiate in Estate però, ricordate sempre che a Bolzano fa caldo, talvolta anche più di Palermo, quindi non aspettatevi una temperatura mite, perché potrebbe deludervi.


#2 Dove alloggiare in Val Pusteria

dove alloggiare Val Pusteria

La Val Pusteria è forse la valle più conosciuta e più apprezzata degli ultimi anni in Alto Adige, soprattutto grazie alla forte pubblicità fatta da alcune fiction televisive della RAI.

E’ un territorio relativamente vasto e molto vario, dove il turista trova spunti differenti per trascorrere al meglio il suo tempo durante le vacanze estive.

Va sicuramente detto che il livello delle strutture ricettive è molto alto e così sono anche i prezzi medi degli hotel.

Certo si può risparmiare qualcosa affidandosi alle varie Ferienwohnungen presenti in valle, ovvero dei comodi appartamenti per ferie molto diffusi in zona.

Una delle maggiori attrazioni in valle è il lago di Braies, un lago incastonato tra le Dolomiti le cui acque hanno un colore incredibilmente intenso che tocca qualsiasi sfumatura del blu esistente: merita certamente una visita.

Altra importante attrazione sono le Tre Cime di Lavaredo, un grande massiccio montuoso all’interno di un parco naturale di maestosa bellezza, nei dintorni del quale si dipanano numerosi sentieri ideali per amanti dell’escursionismo e della mountain bike.

La Val Pusteria rimane sicuramente una delle migliori valli per una vacanza attiva all’insegna dello sport, sia invernale che estivo, grazie anche alla presenza di numerosi impianti sciistici e della famosa ciclabile Dobbiaco – Lienz che arriva sino in Austria.

Se vuoi approfondire la conoscenza delle migliori località dove alloggiare all’interno della valle ti invito a leggere la mia guida “Dove alloggiare in Val Pusteria e al lago di Braies”.


#3 Dove alloggiare in Val Gardena

dove alloggiare in val gardena

La Val Gardena è un’altra splendida valle che vale sicuramente la pena visitare. Partiamo subito col dire che la Val Gardena è forse insieme alla val Badia, una delle località più chic presenti in Alto Adige.

Ciò significa che i prezzi sono abbastanza alti normalmente, ma la natura qui è stata generosa e la valle sorge in una zona incredibile dal punto di vista naturalistico.

I paesi che circondano la valle sono piccoli villaggi di montagna molto suggestivi e caratteristici come Ortisei o Santa Cristina.

Nei dintorni sorgono alcune delle montagne più belle delle Dolomiti e questo è il luogo perfetto dove venire a sciare, poiché ci troviamo proprio nel mezzo di alcuni dei più importanti comprensori presenti in provincia.

In Val Gardena si parla ladino, ma solitamente gli abitanti sela cavano alla perfezione con tutte e 3 le lingue provinciali.

Le strutture ricettive qui hanno un livello altissimo e potrete trovare alcuni degli hotel più belli di tutta la provincia di Bolzano.

Ti consiglio di approfondire la conoscenza dei migliori luoghi dove alloggiare in valle consultando la mia guida “Dove alloggiare in Val Gardena” o di guardare gli alloggi disponibili cliccando nel box qui sotto.


#4 Dove alloggiare in Val Badia

dove alloggiare in val badia

Veniamo ora alla valle cugina della Val Gardena. La Val Badia è la seconda valle in Alto Adige dove si parla ladino ed è anche una delle valli dove l’accoglienza turistica raggiunge le vette più alte.

La Val Badia confina con la Val Gardena e con la val Pusteria, dunque è molto agevole come base di partenza per escursioni in entrambe le direzioni.

Anche la Val Badia è un luogo incantevole, racchiusa tra alcune delle vette più belle di tutte le Dolomiti e nel bel mezzo dei principali comprensori sciistici della provincia.

Sul suo territorio si trovano diversi paesi molto caratteristici, sempre posti ad un’altitudine mediamente elevata e mai al di sotto dei 1000 metri.

Il suo territorio si presta anche molto bene ad escursioni nelle vicine montagne, sia come percorsi di trekking o di mountain bike.

Nei suoi confini sorgono anche alcuni dei più importanti ristoranti dell’Italia intera, come il 3 stelle Michelin dello chef Niederkofler, uno dei soli due ristoranti in Italia di questo livello. Potrete quindi andare alla scoperta della migliore gastronomia altoatesina, magari accompagnati da un buon vino prodotto nella zona.

Per meglio conoscere i territorio che si prestano come base per una vacanza in Val Badia, ti consiglio di leggere la mia guida “Dove alloggiare in Val Badia”.


#5 Dove alloggiare in Val di Funes

dove alloggiare in val di funes

La Val di Funes è un territorio differente rispetto a quello di cui abbiamo parlato poco fa. Si tratta di una valle meno turistica, con un numero inferiore di hotel e strutture ricettive, ma non per questo parliamo di un territorio meno affascinante, anzi…

In Val di Funes si gode infatti di una tranquillità che penso si raggiunga in pochi altri luoghi in Alto Adige.

A mio avviso è la scelta migliore per coloro che amano le cose semplici, vogliono meglio scoprire la cultura del territorio senza rinunciare a belle escursioni in montagna o allo sport invernale.

La Val di Funes si trova infatti nel cuore delle Dolomiti, al di sotto delle Odle, uno dei più affascinanti massicci presenti in zona.

La Val di Funes è inoltre la scelta ideale per coloro che magari vorrebbero visitare la Val Gardena ma trovano troppo cari gli hotel della zona, per via appunto della sua vicinanza ad Ortisei.

In questa valle l’accoglienza dei locali è ottima ed è abbastanza frequente prendere alloggio presso famiglie di contadini, che vi faranno degustare le gustose delizie che preparano con le loro mani.

Per approfondire la conoscenza dei luoghi migliori dove è consigliabile prendere alloggio in Val di Funes, consiglio la lettura della mia guida “Dove alloggiare in Val di Funes”.


#6 Dove alloggiare in Valle Aurina

dove alloggiare in valle aurina

La Valle Aurina è una piccola valle con una storia e una cultura tutta sua che si trova al confine con l’Austria, a Nord Ovest della Val Pusteria.

Questo è un territorio molto piccolo, frequentato da tanti appassionati di montagna e alpinisti, ma anche da coloro che si sentono oramai delusi dalla Val Pusteria, per via del suo eccessivo turismo, che talvolta può rendere tutto più difficoltoso.

Alla Valle Aurina non manca nulla: qui sono presenti comprensori sciistici propri, piste per sci di fondo e slittino, percorsi escursionistici per trekking e mountain bike.

E’ anche questo un territorio molto consigliato per una vacanza attiva, ma anche per coloro che amano farsi coccolare dentro gli splendidi hotel esistenti in zona, dotati quasi sempre di aree wellness da fare invidia a tanti cinque stelle in giro per l’Italia.

La Valle Aurina è una valle più calma sicuramente, ma forse anche più autentica di quelle valli più blasonate, che merita di essere vista.

La natura qui è maestosa e completamente incontaminata.

Se sei curioso di capire quale sia la migliore località che possa diventare la base dei tuoi spostamenti in valle Aurina, ti consiglio di leggere la mia guida “Dove alloggiare in Valle Aurina”.


#7 Dove alloggiare in Val Venosta e al lago di Resia

dove alloggiare in Val Venosta

La Val Venosta è una valle che sorge dalla cittadina di Merano e sviluppa sino al confine con Austria e Svizzera. Si tratta di una bellissima valle, formata da piccole cittadine di intensa bellezza come appunto la più piccola città d’Italia Glorenza.

Altra importante attrazione della valle è il lago di Resia che vedete in foto, con il suo caratteristico campanile che sbuca dalle sue acque. Per quanto il lago sia molto suggestivo, questo risultato è il frutto di un difficile momento storico che la valle ha vissuto sotto la dittatura fascista e proseguito anche successivamente.

In Val Venosta sono molte le attività per i turisti disponibili, tra le tante sono molto suggestivi sia la ciclabile che dal lago di Resia porta sino a Merano e anche il bel percorso della ferrovia della Val Venosta percorsa giornalmente da un treno molto panoramico.

Se il tuo pensiero è quello di recarti in visita in Val Venosta, ti consiglio vivamente di leggere la mia guida “Dove alloggiare in Val Venosta” per scoprire quali siano le migliori località dove alloggiare in questo territorio.


#8 Dove alloggiare a Merano

dove alloggiare in alto adige 1 3

Merano è una stupenda cittadina a circa 20 minuti di macchina da Bolzano. E’ la seconda città più grande dell’Alto Adige e sorge ai piedi delle montagne del gruppo Tessa e all’imbocco della strada statale che conduce in Val Venosta.

Merano possiede un delizioso centro storico dalla tipica architettura tirolese, corredato di una strada centrale porticata dove si trovano numerosi negozi.

La località è un famoso centro termale e di benessere già dal XIX secolo. Qui sono accorsi visitatori da tutta Europa per il suo fascino e per il carisma che la città era capace di esercitare.

Nelle sue vie si trovano antichi caffé e ristoranti ed è anche la migliore città dove mangiare un’ottima pizza in Alto Adige (molto meglio di Bolzano).

Nei dintorni di Merano nascono numerose passeggiate molto belle da percorrere in qualsiasi stagione, merita anche una visita il paese di Tirolo che sorge proprio sopra Merano, dal quale si gode di una stupenda vista sulla valle.

La città è famosa anche per il suo clima molto mite, motivo per il quale non è raro incrociare per le sue strade vegetazione tipicamente mediterranea.

Si tratta inoltre di un ottima posizione, dalla quale avere accesso a numerose altre località, quali la val Venosta e le montagne del gruppo Tessa, nonché la stessa Bolzano.

Se vuoi approfondire la conoscenza dei luoghi migliori dove dormire a Merano, puoi cliccare qui.


#9 Dove alloggiare in valIe Isarco

dove alloggiare in alto adige 1 2

La Val d’Isarco inizia a Nord di Bolzano sino circa al confine del Brennero. E’ un territorio molto affascinante, poiché qui si trovano numerosi piccoli paesi molto caratteristici, come Barbiano, Fortezza, Chiusa e Bressanone.

Barbiano è un piccolo paesino arroccato sul versante Ovest della Val d’Isarco e collegato ad altri paesi molto affascinanti quali Renon, che si trova proprio sopra Bolzano, anch’esso meta di molti escursionisti. Nei dintorni di Barbiano partono alcune delle passeggiate più caratteristiche della zona, primo fra tutti il percorso delle tre Chiesette che conduce in una posizione molto bella con una natura ancora incontaminata.

Chiusa invece è un paese con un’architettura completamente medievale che merita di essere visto. Al di sopra della cittadina sorge il monastero di Sabiona, che custodisce alcuni dei più importanti monumenti cristiani della zona. Molto interessante è anche il Mercatino di Natale di Chiusa, completamente incentrato sull’artigianato locale e sul Medioevo.

A Fortezza sorge invece uno maestoso forte asburgico molto caratteristico, spesso sede anche di mostre d’arte contemporanea.

Bressanone è invece la città vescovile, nella sua piazza centrale sorge un Duomo imponente e molto bello da osservare e fotografare. La cittadina è molto accogliente e anch’essa sede di un importante mercatino di Natale.

Se vuoi conoscere alcune delle migliori possibilità di alloggiare in Valle Isarco, puoi consultare la mia guida “Dove dormire in Valle Isarco e a Bressanone”.


#10 Dove alloggiare in val Senales

dove alloggiare in val senales

La Val Senales è forse uno dei territori meno umanizzati in Alto Adige, per questo mantiene una buona dose di autenticità. Il suo territorio appare completamente incontaminato ed è il luogo ideale per coloro che in vacanza cercano lo stretto contatto con la natura e la tranquillità.

Questo è il territorio dove fu ritrovata la celebre mummia Ötzi, nonché la zona meno popolosa dell’intera provincia.

Nel suo territorio sopravvivono ancora alcune famiglie di contadini, custodi delle radicate tradizioni di questa zona, che vivono circondati dagli immensi ghiacciai che si spingono sino al confine con l’Austria.

La valle dispone di un proprio comprensorio sciistico ed è il luogo ideale dove staccare dalla frenesia della vita moderna e riprendere contatto con le cose semplici e importanti della vita stessa.


#11 Dove alloggiare in val Sarentino

Dove alloggiare in Alto Adige

La Val Sarentino è una valle non troppo battuta dal turismo, a mio avviso senza alcun giustificato motivo.

Nel suo territorio infatti esiste una gran varietà di attrazioni naturali da prendere in considerazione. Innanzitutto a pochi chilometri dal paese sorge un bellissimo lago che prende il nome di Valdurna.

Una passeggiata intorno al lago necessita di una mezzoretta di camminata o poco più ed è un’esperienza molto affascinante in un contesto molto suggestivo. Accanto al lago sorge anche l’ottimo ristorante Fischerwirt, dove vale la pena fermarsi a mangiare un boccone.

Nel territorio di Sarentino sorge anche l’area sciistica di San Martino, molto ben attrezzata e perfetta per una settimana bianca.

Oltre alla possibilità di svolgere numerose escursioni sia in bici che a piedi, merita sicuramente un cenno anche il paese stesso.

Sarentino è infatti un piccolo borgo autentico e tradizionale (qui si narra si parli uno dei dialetti tedeschi più complicati e posso confermare) che merita una passeggiata e magari un pasto in uno dei tipici ristoranti presenti in paese.


#12 Dove alloggiare in val d’Ega

dove alloggiare in alto adige

La Val d’Ega è una valle che nasce nei dintorni di Bolzano, con soli 15/20 minuti di macchina si raggiunge per una statale che un tempo metteva i brividi, ma in seguito alle ultime modifiche è molto scorrevole.

La valle è attraversata anche da coloro che sono diretti in Val di Fassa in Trentino. Questa strada costeggia una delle più belle attrazioni di questo territorio, ovvero il lago di Carezza, uno dei laghi più belli che io abbia effettivamente mai visto, grazie al colore intenso delle sue acque e al bosco e le montagne che sembrano abbracciarlo.

Purtroppo una brutta tempesta lo scorso anno ha distrutto buona parte di questa splendida cartolina, abbattendo numerosi alberi nella zona, ma ad ogni modo questo è sicuramente un luogo che merita di essere visto.

Altra attrazione della valle è il santuario di Pietralba, una splendida costruzione cristiana, meta di tanti pellegrini. Da qui tra le altre cose partono alcune belle escursioni, tra cui quella che porta alla bellissima malga Buon Riposo.

Ultima cosa da non sottovalutare in zona, è la presenza di uno dei più famosi comprensori sciistici dell’Alto Adige, amato dai bolzanini poiché raggiungibile con sola mezzora di auto, Obereggen, completamente attrezzato sia per lo sport che per successivo divertimento.

La Val d’Ega ha tanto da offrire anche come passeggiate in mezzo ai boschi, percorsi di trekking e mountain bike.


#13 Dove alloggiare in val Passiria

Dove alloggiare in Alto Adige

La val Passiria è un’altra valle per lo più sconosciuta al turismo italiano, mentre la conoscono molto bene gli escursionisti tedeschi, austriaci e svizzeri.

Si trova a Nord Est di Merano e ci si arriva imboccando una statale che inizia proprio alle porte della città ed è circondata dai monti del gruppo Tessa da una parte e dall’altra dalle Alpi di Sarentino, il passo Giovo e il passo Rombo.

Si tratta di una valle molto autentica, quella che diede i natali ad Andreas Hofer, idolo della popolazione di madre lingua tedesca per la sua lotta contro le potenze straniere tra la fine del 1700 e gli inizi del 1800.

Il clima in valle è molto mite e il fiume Passiria che la attraversa offre la possibilità di avventurose gite in canoa o rafting.

Non mancano in zona stupende passeggiate in mezzo alla natura, un comprensorio sciistico dove praticare gli sport invernali e una bellissima ciclabile per gli amanti della bicicletta.


#14 Dove alloggiare in val Ridanna

La Val Ridanna è invece il paradiso per lo sci di fondo nella stagione invernale e quello delle escursioni durante la stagione estiva.

La valle si trova ad Ovest di Vipiteno e si spinge sino al confine austriaco, ed è un luogo fantastico dove poter ammirare paesaggi mozzafiato nel cuore delle Alpi.

Se di inverno diventa un luogo perfetto per praticare gli sport invernali come lo sci, lo sci di fondo, lo slittino o lo snowboard, d’estate si trasforma in una valle accogliente, dove vivere con tranquillità facendo percorsi di trekking di qualsiasi difficoltà o magiche gite in mountain bike.

L’offerta di alloggi è molto vasta e comprende dagli hotel di alto livello sino alle case vacanza pià semplici e adatte alle famiglie con bambini.


Conclusioni

Quello appena delineato penso sia un quadro abbasstanza completo di tutti i territori che meritano una visita in Alto Adige.

Certo manca qualche valle di piccola dimensione (come la Val Casies o la Val Martello), ma ho deciso di considerarle come una parte della valle limitrofa… spero non si affenda nessuno.

Avete potuto notare quanto sia ampio e complicato il territorio di questa provincia. Ogni valle ha una sua caratteristica e una sua diversa identità.

Noi che abbiamo la fortuna di vivere in questa zona, possiamo andare alla scoperta di ogni singolo centimetro del territorio, ma questo non è certo possibile per coloro che vengono qui in vacanza.

Questo è proprio l’obiettivo di questa piccola guida: cercare di farvi fare un’idea di cosa possa offrire un territorio per scegliere con più consapevolezza cosa visitare e dove investire al meglio i soldi necessari per la vacanza.

Sper di essermi quanto meno avvicinato a questo obbiettivo.

Non esistate a chiedere se avete domande e, nel frattempo, fate buon viaggio!


Potrebbe anche interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su