Le 8 migliori zone di Formentera dove dormire e gli hotel che dovresti conoscere!

Formentera è assolutamente una delle destinazioni turistiche più gettonate del Mediterraneo, ricca di angoli paradisiaci e spiagge caraibiche nascoste dietro ogni angolo.

Si tratta di un’isola facente parte dell’arcipelago delle Baleari, nel territorio spagnolo, posta accanto all’isola di Ibiza e a breve distanza da Minorca e Maiorca, le altre due isole dell’arcipelago.

dove alloggiare a formentera

Se Formentera è nella vostra lista dei desideri già da un po’ e non vedete l’ora di prendere l’aereo e partire per un’indimenticabile vacanza al mare, è molto importante valutare con anticipo alcune accortezze. Per esempio, conoscere quali sono le zone migliori dove pernottare, nonché e gli hotel più gettonati è da sempre il primo passo da seguire per la pianificazione della vacanza.

Le dimensioni contenute dell’isola di Formentera non dovrebbero trarre in inganno. Si tratta di una delle mete balneari più visitate del Mediterraneo, grazie alle sue immense spiagge dalla fine sabbia bianca bagnata da un mare turchese.

Proprio come nel resto delle Isole dell’arcipelago delle Baleari, la proposta di alloggi turistici a Formentera è molto varia in termini di tipologie di alloggi.

Nonostante ciò, a causa della sua scarsa estensione rispetto alle altre isole, Formentera presenta un’offerta ricettiva abbastanza ridotta. I veri e propri hotel sull’isola non sono tanti, mentre case vacanze, ville e appartamenti turistici, sono a disposizione in abbondanza.

Come facilmente intuibile, sia la disponibilità che i prezzi degli alloggi sono profondamente influenzati dalla stagionalità. Parliamo d’altronde di una destinazione turistica particolarmente richiesta, fattore che a volte porta ad ottenere una domanda nettamente superiore rispetto all’offerta. E’ molto comune, quindi, che, nei periodi di alta stagione, sia praticamente impossibile prenotare un alloggio a distanza di soli pochi giorni dalla partenza.

Il primo consiglio, di conseguenza, è quello di prenotare il prima possibile qualora si abbia già in mente di fare un viaggio in questa bellissima isola.

Passiamo ora ad analizzare quali sono le migliori zone dove alloggiare a Formentera, prendendo anche in analisi alcuni dei migliori alloggi disponibili nelle singole località.


Le 8 migliori località dove dormire a Formentera

Nonostante le sue piccole dimensioni, sono riuscito a trovare almeno 8 diverse località sull’isola di Formentera, che ben si prestano a trascorrere una vacanza all’insegna del mare, sole e divertimento. Scopriamole insieme dopo aver dato un’occhiata alla mappa dell’isola.

mappa di formentera

#1 Dove alloggiare ad Es Pujols

dove dormire a es pujol

Es Pujols è probabilmente la città più visitata dai turisti sull’isola di Formentera, e proprio per questo motivo vanta di un’offerta di servizi turistici di gran lunga superiore rispetto a qualunque altra zona sull’isola.

Va da sé, quindi, che proprio qui si concentri la maggior parte degli alberghi, beach bar, negozietti, locali sia diurni che notturni, agenzie di viaggio, uffici di autonoleggio, e tantissimi altri servizi a disposizione degli innumerevoli visitatori che decidono di trascorrere lì le loro vacanze.

Vanta di una vita notturna particolarmente movimentata, perfetta per chi non vuole rinunciare ad un pizzico di divertimento in più. Certo, non è paragonabile a Magaluf a Maiorca, dato che si tratta più che altro di una meta più esclusiva, intima, adatta anche alla permanenza di famiglie.

La spiaggia di Es Pujols è una delle più rinomate di tutta Formentera, in quanto può vantare un litorale mozzafiato. La spiaggia è di tipo sabbioso ed è bagnata da acque fresche e cristalline.

Si estende su poco più di seicento metri di lunghezza, con un’ampiezza di circa trenta metri. Qui è possibile trovare tantissimi servizi specialmente rivolti all’attività turistica: beach bar, ristoranti, locali e stabilimenti balneari. Trascorrere qui una calda giornata estiva vuol dire immergersi in un vero e proprio paradiso terrestre, circondati da ogni tipo di comfort e svago.

Es Pujols è la meta ideale dove soggiornare durante le proprie vacanze a Formentera ed è particolarmente adatta a chi ama combinare il relax diurno in spiaggia con una scatenata ma sobria vita notturna. Inoltre, considerata la sua posizione centrale, è un punto di partenza per i più avventurosi che vogliono andare alla scoperta delle calette e delle spiagge limitrofe, più esclusive e nascoste.

Parlando dell’offerta ricettiva, Es Pujols è pronta ad accogliere turisti con le più disparate esigenze: infatti, questa è la zona di Fomentera dove è concentrata la maggior parte degli alberghi e delle strutture ricettive come case vacanza e altri tipi di alloggi. Considerata la fama di questa meta, che spicca rispetto a tutte le altre a Formentera, c’è da aspettarsi che i prezzi siano più elevati rispetto alle altre destinazioni dell’isola.

I MIGLIORI HOTEL AD ES PUJOL


#2 Dove dormire vicino alla spiaggia di Migjorn

dove dormire vicino alla spiaggia di migjorn

Migjorn è la spiaggia più lunga di tutte e si estende per ben sei chilometri di costa. E’ posizionata al sud dell’isola, e rappresenta un vero e proprio gioiello tropicale.

Si tratta di una spiaggia dalla caratteristica forma a mezzaluna, caratterizzata da sabbia finissima e bianchissima e da acque da cartolina. Il tutto è contornato da maestose pinete e varie zone naturali caratterizzate dalla tipica vegetazione della macchia mediterranea.

Nonostante l’intera spiaggia prenda il nome di Migjorn, la sua grande estensione fa sì che le sue diverse zone assumano dei nomi diversi: Ca Marì, Codol Foradat e Es Mal Pas.

E’ molto probabile incontrare zone più affollate di altre lungo i sei chilometri di spiaggia, ma basta prolungare la ricerca per scoprire piccoli angoli più privati e quasi isolati. Non mancano quindi le zone più tranquille dove rilassarsi per chi non ama la confusione e vorrebbe godersi un po’ di pace e silenzio.

Lungo tutta la spiaggia di Migjorn è stata montata una passerella in legno che costeggia il litorale: grazie a questa installazione è possibile godersi delle lunghe e tranquille passeggiate in spiaggia nel modo più confortevole in assoluto. La spiaggia di Migjorn è anche dotata di diversi altri servizi, come ristoranti e beach bar, ma anche stabilimenti balneari attrezzati con ombrelloni e lettini, per non parlare della possibilità di noleggiare l’attrezzatura necessaria per svolgere divertenti attività acquatiche.

Questa spiaggia rappresenta una delle mete più esclusive di Formentera ed è proprio qui che sono collocati gli hotel più lussuosi dell’isola. Non deve sorprendere, quindi, che la spesa da tenere in considerazione per trascorrere una vacanza qui durante i mesi estivi è abbastanza consistente.

L’offerta ricettiva presente in questa fascia di costa comprende diversi resort, appartamenti turistici e case vacanze. Occorre sicuramente dire che è vero che il costo della vacanza può risultare più alto rispetto ad altre zone dell’isola, ma vale sicuramente la pena soggiornare alla Playa de Migjorn per vivere un’esperienza assolutamente indimenticabile.

MIGLIORI HOTEL VICINO ALLA SPIAGGIA DI MIGJORN


#3 Dove dormire a Sant Francesc Xavier

dove alloggiare a san francesc xavier

Nonostante si tratti di un piccolo villaggio propriamente mediterraneo che non supera i quattromila abitanti totali, Sant Francesc Xavier rappresenta il principale centro urbano sull’isola di Formentera.

E’ collocato nell’entroterra dell’isola e dista soli tre chilometri da La Savina. Essendo il punto di riferimento urbano dell’isola, esso ospita il municipio di Formentera e la maggior parte dei servizi dedicati ai cittadini.

Ad esempio, questo simpatico centro pullula di piccoli e caratteristici bar, ristorantini, caffetterie, ma anche un importante centro commerciale per chi non vuole rinunciare ad una dose di sano shopping.

Gode di una posizione strategica in quanto è situato a meno di dieci minuti dalle bellissime spiagge di Migjorn e La Savine: proprio per questo motivo, rappresenta un’ottima alternativa dove soggiornare a Formentera, nonostante non sia la meta più esclusiva dell’isola.

Presso il centro cittadino di Francesc Xavier non ci sono numerose strutture ricettive e la maggior parte di queste è costituita da appartamenti turistici, alberghi e ville da affittare. Dato l’esiguo numero di strutture, è sempre consigliato di prenotare con largo anticipo, soprattutto se si ha intenzione di soggiornare a Formentera durante i mesi estivi.

I MIGLIORI HOTEL DI SANT FRANCESC XAVIER


#4 Dove alloggiare a Es Caló de San Agustín

dove alloggiare a es calo de san agustin

L’isola di Formentera è la meta ideale anche per coloro che desiderano conoscere e approfondire le tradizioni locali. Infatti, presso Es Calò de Sant Agustìn (anche chiamato Es Calò per semplificare), è possibile immergersi nell’atmosfera del tipico e tradizionale villaggio di pescatori. Qui il tempo pare essersi fermato, in quanto questo delizioso villaggio ha mantenuto la sua autenticità resistendo alle influenze del turismo di massa.

Si tratta di un piccolo agglomerato cittadino caratterizzato dalle tipiche abitazioni bianche e da moli rudimentali che tutt’oggi vengono utilizzati dai pescatori che ci vivono. Es Calò de Sant Agustìn è situato su una parte della costa di Formentera particolarmente pittoresca, formata da piccole insenature che delimitano calette segrete e affascinanti. Anche in questa zona è possibile ritrovarsi davanti ad un paesaggio da cartolina: dune di sabbia a perdita d’occhio e acque turchesi e incontaminate.

Se sei alla ricerca di un posticino tranquillo, ricco di storia e tradizione e con piccoli angoli di paradiso nascosti, Es Calò è certamente l’opzione che fa per te. Trattandosi di un villaggio di piccole dimensioni e popolato maggiormente dalla gente del posto, non è particolarmente ricco di strutture ricettive e di certo non gode di una vita notturna sfrenata.

L’offerta degli alloggi, quindi, è più ridotta rispetto ad altre zone più visitate dell’isola, ed è ristretta a pochi hotel o case vacanza da affittare. Per questo ti consigliamo di prenotare con largo anticipo, e di tenere a mente che i prezzi variano a seconda del periodo in cui decidi di soggiornarci.

MIGLIORI ALLOGGI A ES CALO DE SAN AGUSTIN


#5 Dove dormire a Cala Saona

dove dormire a cala saona formentera

Lo scenario che si può ammirare da Cala Saona, l’unica spiaggia di Formentera posizionata ad ovest dell’isola, è mozzafiato. La costa sabbiosa e digradante permette sia di entrare comodamente in acqua per una nuotata rinfrescante, sia di rilassarsi a prendere il sole sulla riva.

Il tratto distintivo di questo piccolo gioiello di Formentera sono le rocce dal tipico colore rossastro che abbracciano la cala, a formare una vera e propria baia.

I colori e la visuale che si possono osservare a Cala Saona sono assolutamente unici e difficili da qualsiasi altra parte sull’isola. Infatti, le rocce maestose che delimitano la spiaggia, formano una tipica insenatura ad U, caratteristica che trasmette un senso di intimità a chi decide di trascorrere una giornata da queste parti.

Questa spiaggia, nonostante le dimensioni ridotte rispetto alle altre (circa 200 metri di lunghezza e 140 di larghezza), merita di essere vista anche solo per osservare il sole sorgere durante le prime ore del mattino: la pace e la tranquillità che proverete vi faranno quasi sentire di essere in una spiaggia privata.

Cala Saona è attrezzata pensando ad ogni esigenza dei visitatori: qui sono presenti lettini, ristoranti con vista e chioschi. Gli alberghi presenti sul posto non sono numerosi e per lo più molto esclusivi.

MIGLIORI ALLOGGI A CALA SAONA


#6 Dove dormire a Illetas

dove alloggiare a illetas

La playa de Ses Illetes è considerata non solo una delle spiagge più belle dell’isola di Formentera, ma anche di tutto il resto del mondo e, per questo motivo, costituisce uno dei paesaggi più noti e rappresentativi dell’isola. Ciò che si può trovare qui è un vero e proprio paesaggio da cartolina.

La spiaggia è situata nell’estremo nord di Formentera, precisamente presso la penisola di es Trucadors in cui si trova il Parco Naturale di Ses Salines de Eivissa y Formentera.

La caratteristica che la rende unica e diversa da tutte le altre spiagge è la presenza di un arenile che si estende su oltre 450 metri che la divide in due coste a causa della presenza di una zona rocciosa centrale.

L’acqua dallo spiccato colore turchese che bagna la riva è degna di copertina di rivista viaggi e non ha nulla da invidiare alle spiagge dei tropici. Essendo localizzata in un parco naturale, il circondario che la delimita è ben curato, attrezzato con aree di protezione, passerelle per accedere a specifiche zone in cui è possibile posteggiare l’auto senza rischiare di deturpare il paesaggio. Qui non mancano vari ristoranti caratterizzati da numerosi e diversi stili sparsi lungo tutto il litorale.

La vasta area occupata da questa spiaggia dà la possibilità ai bagnanti di godersi la propria giornata al mare senza preoccuparsi dell’eccessivo affollamento, in particolar modo se ci si spinge verso la zona più a nord, ovvero nel punto in cui la penisola di es Trucadors, attraverso un braccio di sabbia, si unisce alla limitrofa playa de Llevant. Proseguendo ancora nella stessa direzione, e raggiungendo l’estremità dell’isola, si può ammirare con facilità la vicina isola di Espalmador.

L’offerta ricettiva dislocata nei dintorni della spiaggia consiste principalmente in appartamenti in stile rustico tipici del posto, piccole villette da affittare e resort lussuosi.

MIGLIORI ALLOGGI A ILLETAS


#7 Dove alloggiare a La Savina

dove dormire a La Savina

La Savina rappresenta la tappa obbligatoria sia per i residenti che per i visitatori in quanto è proprio qui che attraccano tutte le imbarcazioni che provengono da Ibiza.

Si tratta di un antico porticciolo caratteristico in cui è possibile trovare una serie di strutture che, negli anni, sono state convertite ad uso turistico. E’ il punto principale di approvvigionamento e di attracco dell’isola di Formentera e perciò è caratterizzato da un viavai di persone sia in arrivo che in partenza.

Questo incantevole porto è dotato di diversi servizi fra cui bar, ristoranti e biglietterie e, proseguendo sul lungomare che lo costeggia, è possibile imbattersi in diverse compagnie che mettono a disposizione dei turisti ogni genere di veicolo. Sul retro degli edifici che si affacciano sul porto, è possibile osservare le dighe innalzate per proteggere la Savina dalle mareggiate.

Non sono solo presenti molti hotel e ristoranti nei dintorni, ma anche diversi servizi di noleggio moto e auto, agenzie di viaggio a cui far riferimento e il caratteristico mercatino hippie che viene allestito ogni pomeriggio. Una tappa in questa viva cittadina è d’obbligo per accaparrarsi i souvenir più tipici.

La Savina è sicuramente un’area ben collegata e comoda e da qui è possibile raggiungere facilmente tutti i luoghi più turistici e suggestivi dell’isola. L’offerta ricettiva è molto ricca, ed è possibile anche trovare delle soluzioni più economiche che di solito scarseggiano nel resto delle zone dell’isola.

MIGLIORI ALLOGGI A LA SAVINA


#8 Dove dormire a Sant Ferran de Ses Roques

dove dormire a Sant ferrand de les roques

Sant Ferran de Ses Roques è un piccolo paese dell’entroterra che si trova esattamente nel centro di Formentera, ed è proprio qui che si incontrano le strade provenienti da Es Pujols, El Pilar de la Mola e Sant Francesc.

E’ un piccolo centro storico con una deliziosa chiesetta tipica, attraversato dalla strada principale di Formentera e una fitta rete di percorsi pedonali che sono stati recentemente ristrutturati. Qui è possibile respirare l’essenza hippie che caratterizza l’intera isola, atmosfera che proprio in questo piccolo agglomerato urbano è rimasta invariata.

Sant Ferran è una località nota per la presenza di uno dei bar storici più famosi dell’isola di Formentera, il Fonda Pepe, dove pare si siano esibiti sia i Pink Floyd che Bob Dylan. Si tratta del più noto punto di incontro di hippy e bohémien. Il carattere libero, artistico e festoso di Sant Ferran de Ses Roques lo si può ritrovare nei mercatini dell’artigianato e dell’arte che è possibile visitare durante tutte le sere nei mesi estivi, tranne la domenica e il mercoledì.

In questo piccolo ma decisamente autentico paesino è possibile visitare la chiesetta di Sant Ferran de Ses Roques che nel 1996 è stata catalogata come bene di interesse culturale dell’isola. A poca distanza dal centro urbano è possibile inoltre raggiungere la Torre di difesa di Punta Prima e due antichissimi e suggestivi mulini a vento.

L’atmosfera rilassata che si respira a Sant Ferran de Ses Roques lo rende una buona opzione dove soggiornare a Formentera, considerando anche che i prezzi di pernottamento non si discostano particolarmente da quelli che si trovano nel resto dell’isola.

MIGLIORI ALLOGGI A SANT FERRAN DE SES ROQUES


Dove dormire a Formentera spendendo poco

Un alloggio a Formentera che permetta il pernottamento senza dover attingere eccessivamente dal proprio portafoglio è un’impresa decisamente ardua, soprattutto se si vuole viaggiare durante la bella stagione. Infatti, la combinazione di un’offerta alquanto limitata ed una domanda che negli anni diventa sempre più esponenziale, rendono il mercato particolarmente proibitivo, soprattutto durante l’estate.

Nonostante ciò, mentre si organizza una vacanza a Formentera, è possibile tenere a mente determinate accortezze per cercare di rientrare nel proprio budget. Il consiglio principale è quello di prenotare con un anticipo di almeno sei mesi rispetto alla data di partenza.

Inoltre, per trovare le soluzioni più economiche e conformi alle proprie possibilità, è sempre consigliato di ordinare i risultati degli alloggi in ordine di prezzo, da quello più basso a quello più alto. In questo modo sarà più facile avere una panoramica definita delle varie opzioni più economiche.

Parlando di prezzi, come è facile immaginare, variano considerevolmente durante l’arco dell’anno. In alta stagione, e quindi in estate, possono arrivare anche a raddoppiare a causa della domanda esponenziale, e di conseguenza è difficile trovare una soluzione di pernottamento inferiore ai 120 euro a notte.

La giusta strategia per risparmiare quando si parte per Formentera è quella di viaggiare in gruppo ed affittare una villa di dimensioni adeguate, che possa accogliere tutti gli ospiti della comitiva. A tal proposito, è bene controllare anche fra gli appartamenti turistici, gli ostelli, le case vacanza o i bungalow, che di sicuro vi faranno risparmiare una buona quota rispetto ad hotel e resort.

Come è facile immaginare, le strutture collocate lungo la costa sono le più dispendiose. Se quindi vorrete optare per una soluzione collocata nell’entroterra, prendete in considerazione il noleggio di un mezzo, come un’auto o una moto, grazie ai quali è possibile raggiungere con facilità le spiagge più belle dell’isola.

Per i campeggianti, purtroppo, ci sono brutte notizie: a Formentera non esiste un campeggio attrezzato, e non è nemmeno consentito campeggiare liberamente, pena il pagamento di una multa.

Ultima soluzione a vostra disposizione è ovviamente quella di pernottare nella vicina Ibiza, capace di offrire soluzioni a prezzi più accessibili e collegata giornalmente con Formentera da un efficiente servizio di traghetti.


#9 Dove dormire a Formentera con bambini

Per chi viaggia in famiglia e con i più piccoli, Cala Saona è l’opzione ideale dove soggiornare a Formentera.

E’ situata sulla costa orientale dell’isola ed è una delle spiagge più suggestive di Formentera. Si tratta di una caletta di modeste dimensioni, circa 150 metri di lunghezza, circondata da un paesaggio mozzafiato ricco di pinete, vegetazione mediterranea, e dune.

La limitata estensione della spiaggia, insieme alle attrezzature di cui è provvista, la rendono il posto ideale per tenere d’occhio i bambini che amano giocare e scorrazzare nella sabbia. Per tutte queste caratteristiche, è spesso apprezzata dalle famiglie con i bambini, che qui possono godersi la vacanza in tutta tranquillità.

L’acqua che bagna questa spiaggia è turchese e cristallina, ma si trasforma in un rosso vivo al momento del tramonto, evento che garantisce a Cala Saona un’atmosfera di pura poesia.

Le attività diurne sono agevolate grazie alla presenta di strutture attrezzate come lettini e ombrelloni dove riposarsi al riparo del sole cocente. Anche i servizi ristorativi non mancano, infatti la spiaggia pullula di ristoranti, beach bar e punti di ristoro, soluzioni perfette per prendere un rinfrescante gelato in compagnia dei propri figli senza rinunciare al relax e alla bellezza del panorama circostante. Quindi, per chi è alla ricerca della tranquillità, della sicurezza e del comfort, Cala Saona è il posto ideale dove pernottare a Formentera.

Se, al contrario, siete amanti delle feste, delle serate movimentate in spiaggia, e della vita notturna in generale, vi basterà affittare una moto o un’auto per raggiungere zone più vive dell’isola, tutte comunque a portata di mano e a breve distanza.


Come arrivare a Formentera?

Il modo più semplice ed efficace per giungere sino a Formentera è quello di atterrare in aereo sulla vicina isola di Ibiza. Da qui è possibile prendere uno dei traghetti che più volte al giorno collega le due isole.

I biglietti si possono acquistare online, sia sul sito di Getyourguide a questo indirizzo, che sul sito di Traghettilines, che è un rivenditore di biglietti di traghetti specializzato.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su