cosa vedere in salento

Cosa vedere in Salento? Le 5 località da non perdere

E’ uno dei gioielli italiani per eccellenza. Un mare stupendo, spiagge incontaminate, tanto buon cibo, un mix
unico di tradizione e storia, un’ospitalità tutta italiana: sono questi gli ingredienti principali che può offrire il
Salento.

Se sceglierete proprio il tacco d’Italia per le vostre vacanze estive non rimarrete dunque delusi e avrete modo di toccare con mano alcune delle località più suggestive dell’intero Mediterraneo.

Oltre 200 chilometri di costa regaleranno spazi e luoghi perfetti per tutti i gusti. Se volete capire dove sia meglio soggiornare per la vostra vacanza in Salento, vi consiglio di dare un’occhiata alla nostra guida “Dove alloggiare in Salento”.

Ecco quindi qualche consiglio sulle 5 mete turistiche che non dovrete assolutamente perdervi nel tour del Salento.


#1 Otranto e la costa Adriatica

cosa vedere in salento

E’ una delle città più conosciute e rinomate della costa adriatica, e abbina un mare spettacolare e turchese ai grandi piaceri dell’arte e della cultura. Il suggestivo centro storico e le strette viette centrali adornate di chiese antiche e mura di cinta vanno assolutamente visitate sia di giorno per scoprirne storia e significato, sia nel surreale e quasi fiabesco quadro serale completamente illuminato sul lungomare.

Se sceglierete di trascorrere la vostra vacanza nel Salento in compagnia di amici Otranto si presta benissimo anche per quanto riguarda vita serale e notturna, davvero molto vivace e ricca. Per i più tranquilli o per chi preferisce una rilassante vacanza con la famiglia e i bimbi la tappa di Otranto è obbligata anche per le località marine che offre nelle vicinanze.

La famosa Baia dei Turchi rappresenta una delle mete più gettonate dai turisti, soprattutto nel mese di agosto, e risulta inconfondibile con la sua sabbia bianca e fine, e un mare cristallino che tocca tutte le sfumature dell’azzurro.

Proseguendo lungo la costa in direzione nord potrete dedicare una visita alle splendide e mediterranee località di Torre Sant’Andrea e Torre dell’Orso, due veri e propri faraglioni sul mare che nascondono alcune calette da favola come la spiaggia de Le Due Sorelle e la straordinaria Grotta della Poesia, una delle 10 piscine naturali più belle del mondo.

Verso sud invece è la splendida Porto Badisco con la sua Grotta dei Cervi ad unire un mare cristallino e stupendo alla tradizione che la vede essere la meta di sbarco del leggendario Enea.


Santa Maria di Leuca: il tacco

cosa vedere in salento

Paesaggi naturali unici e vedute mozzafiato fanno da contorno al vero e proprio tacco del Salento: Santa
Maria di Leuca.

Grotte e veri canyon naturali costruiti dal vento e dalla forza del mare sono presenti a pochi chilometri di distanza l’uno dall’altro, rendendo questa porzione di costa particolarmente apprezzata per gli amanti dello snorkeling, del free-climbing e dei tuffi.

Se amate i paesaggi e le tradizioni questa tappa è d’obbligo: con il caratteristico porto, il famoso santuario, il faro dominante sul mare e la suggestiva cascata interna che offre spettacoli di luce e acqua unici in occasioni speciali come la festa di ferragosto, Santa Maria di Leuca non vi deluderà.

Vi renderete conto di essere davvero sul tacco del Salento quando potrete ammirare lo spazio che vi si apre di fronte là dove si vanno ad unire ed abbracciare Mar Adriatico e Mar Ionio.


Potrebbe anche interessarti:


Gallipoli, la movida

cosa vedere in salento

Se la vacanza che state cercando è all’insegna della festa, del divertimento e la trascorrerete con gli amici allora Gallipoli e dintorni sono i luoghi perfetti per voi.

La frizzante vita notturna e il chiassoso e coinvolgente clima di festa che contraddistingue questa città in tutto il periodo estivo non potranno non trascinarvi in un’estate difficile da dimenticare.

Non mancano di certo le spiagge: spiaggetta della Purità, Punta della Suina, Punta Pizzo e la notissima Baia Verde. La prima si apre tra le mura del suggestivo centro storico di Gallipoli vecchia, rappresentando il perfetto anello di congiunzione tra la tradizione e il mare.

La più selvaggia Punta della Suina è perfetta per una giornata di relax dalla frenetica vita gallipolina. Lunga circa 6 chilometri offre con la sua sabbia giallo oro un luogo ideale per godere a pieno delle bellezze marine della zona ionica.

Punta Pizzo con il suo parco naturale e l’area protetta diventa una tappa obbligata per gli amanti della natura.

E infine Baia Verde, un mix perfetto situato a sud della città che unisce i locali attivi da aperitivo a tarda notte alla spiaggia attrezzata o libera annessa. Gallipoli è particolarmente frequentata dai giovani e molto gettonata nel mese di agosto, che perciò vi sconsigliamo se la vostra idea di vacanza è più vicina alla tranquillità e al relax.


Porto Cesareo, relax in famiglia

cosa vedere in salento

Certamente più rilassante e adatta ad una vacanza in tranquillità con la famiglia è la zona ionica situata intorno a Porto Cesareo. Una costa suggestiva e bellissima che Legambiente ha più volte premiato e riconosciuto come unica nel suo genere sono il contorno di un luogo che abbina alla perfezione esperienze fantastiche, modernità, tradizione e buona cucina.

Nella vostra vacanza in Salento passando nei pressi di Porto Cesareo dovete fare tappa a Punta Prosciutto, localizzata a nord di Torre Lapillo. Questa spiaggia è una delle più amate dai bambini con il suo fondale basso e la sabbia bianca che si estende per chilometri regalando un punto di vista naturalistico davvero particolare.

Anche Torre Lapillo appena fuori Porto Cesareo e caratterizzata dalla presenza di questa torre chiamata anche di San Tommaso, è un’altra perla mediterranea. Sabbia molto fine e chiara, alternata a scogliere rocciose, e acqua limpidissima sono l’habitat ideale per diverse specie di flora e fauna marina che gli amanti dello snorkeling potranno ammirare da
molto vicino.


Le Maldive del Salento: Pescoluse, Torre Pali e Torre Vado

cosa vedere in salento

Ecco un’altra delle zone balneari considerate tra le migliori dell’intero Salento. Sabbia bianca e finissima con isolotti suggestivi e dalla tipica bassa vegetazione mediterranea, fondali ricchissimi e bassi, sono soltanto alcuni dei tratti che rendono più che mai attuale il titolo di Maldive del Salento affibbiato a questa porzione di costa ionica.

4 chilometri di litorale perfettamente adatto ad una tranquilla vacanza in famiglia, ma anche frequentato da coppie e amici che preferiscono un tour tra tradizione e cibi tipici alla mondanità di Gallipoli, rappresentano un vanto unico per l’intera regione Puglia che proprio in queste zone ha conquistato riconoscimenti quali le “4 Vele” di Legambiente e la “Bandiera Blu” della FEE.

Poco distante dalle spiagge meritano una visita anche le affascinanti vie di Torre Pali e Torre Vado. La prima segnata da questa suggestiva torretta diroccata circondata dal mare regala una visuale stupenda su tutta la costa, specialmente in momenti particolari come alba e tramonto.

Torre Vado invece offre spiagge ospitali e spaziose, ancora una volta particolarmente adatte ai bambini, ma ricchissime di ogni tipo intrattenimento.
Non vi rimane dunque che organizzarvi per la vostra vacanza in Salento. State pur certi che tra bellezze marine, luoghi suggestivi, ottimo cibo e visuali magiche, non rimarrete delusi.


Potrebbe anche interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su