come pagare in svizzera

Come pagare in Svizzera? Meglio contanti o carta di credito?

La Svizzera è una destinazione di viaggio molto popolare, soprattutto perché al suo interno nasconde destinazioni invernali di tutto rispetto, dove è possibile dedicarsi agli sport invernali o al semplice relax in montagna.

Certo è che la Svizzera sia una meta abbastanza costosa e che anche prelevare dei soldi all’interno dei suoi confini può costare caro.

E’ questo il motivo che oggi ci spinge ad analizzare come pagare in Svizzera, valutando se i contanti siano meglio delle transazioni con carta di credito.


La Svizzera e il Franco Svizzero (CHF)

La Svizzera è capace di attrarre un gran numero di turisti con esigenze di viaggio diverse. C’è chi ama la Svizzera per la bellezza delle sue montagne, chi va in ricerca di arte e cultura e ancora chi è alla ricerca di antichi borghi medievali.

La Svizzera, con la sua varietà di paesaggi è in grado di accontentare un po’ tutti e permette di trascorrere delle vacanze all’insegna del divertimento e del relax. Senza dimenticare che in questo piccolo stato sono presenti alcune città di tutto rispetto come Zurigo, Losanna, Berna, Basilea e Ginevra.

Non facendo parte dell’Unione Europea, la Svizzera possiede una sua valuta, che è appunto il Franco Svizzero (CHF). Sul suo territorio sono però disponibili i classici bancomat per il prelievo di denaro, che solitamente funzionano su circuiti Maestro o Cirrus.

In Svizzera è ovviamente anche possibile usare le normali carte di credito, che però potrebbero vedere imputati dei costi bancari per ogni transazione svolta nel paese.

Cerchiamo ora di comprendere quali possano essere le varie possibilità per pagare in Svizzera.


E’ possibile pagare in euro in Svizzera?

Occorre dire che oggi come oggi, l’euro è spesso accettato dai negozi svizzeri per poter pagare in loco. Bisogna però precisare che ciò è valido spesso lungo il confine, ma meno nelle zone interne o in quelle meno turistiche.

Il pagamento in euro causa poi un altro problema, ovvero quello di come gestire l’eventuale reso della transazione.

Ecco il motivo per cui come prima cosa, quando ci si reca in Svizzera, occorre conoscere quale sia il tasso di cambio Euro – Franco Svizzero in quella precisa giornata. In questo modo riuscirete a comprendere a quanti euro corrisponda un franco svizzero, in modo da poter fare tutti i vostri calcoli.

Per conoscere il tasso di cambio esistono numerosi siti web, che donano in tempo reale la quotazione odierna. Anche sul sito Forextradingitalia trovate l’apposita sezione sul cambio euro – franco svizzero.


Pagamento in contanti: meglio prelevare in Italia o in Svizzera?

Se invece decidete di non usare l’euro e preferite utilizzare la moneta locale occorre fare un cambio di contanti. Questo è possibile nelle banche, in appositi uffici di cambio valute, ma anche negli hotel.

Queste transazioni sono però molto spesso soggette ad un costo di commissione.

Generalmente è comunque più conveniente cambiare i soldi presso una banca svizzera, piuttosto che in Italia, perché le commissioni sono solitamente inferiori.

Tenete presente che solitamente le banche svizzere seguono l’orario di apertura 8:00 – 16:30.


Come conviene pagare in Svizzera: contanti o carta di credito?

A mio avviso, il pagamento con carta di credito possiede decisi vantaggi rispetto al pagamento in contanti. Il principale motivo è sicuramente che il tasso di cambio viene calcolato dalla banca, dunque è sicuro e affidabile.

Ovviamente tanto dipende dal costo della commissione che la vostra banca vi farà pagare.

Nel mio caso, la banca mi addebita 1,50€ per ogni transazione, dunque la convenienza dell’operazione varia in base al numero di transazioni che intendete fare durante il vostro soggiorno svizzero.

Il cambio di contanti da una valuta ad un’altra prevede infatti un’unica commissione, che però può essere molto sfavorevole.

Per mia personale esperienza, ho sempre deciso di pagare con carta di credito, di modo che l’operazione sia sempre molto trasparente, cercando ovviamente di ridurre al minimo il numero di transazioni.

Un’altra opzione per avere con se un po’ di contanti locali è ovviamente quella di prelevarli al bancomat. Anche qui occorre valutare il costo della commissione della vostra banca, ma solitamente non è mai eccessivamente elevata.


E’ possibile usare il bancomat in Svizzera?

Il classico bancomat italiano è utilizzabile in Svizzera esclusivamente se associato ad un circuito internazionale, come il V-Pay di VISA o Mastercard.

Se possiedi un bancomat che si appoggia esclusivamente ad un circuito nazionale o locale come Pagobancomat, in Svizzera non sarà utilizzabile.


E’ possibile acquistare una carta prepagata svizzera?

Sì, è possibile, anche se non si risiede in Svizzera e non si possiede un conto presso la banca alla quale si richiede l’emissione della carta.

Tuttavia i costi di creazione e di ricarica sono solitamente abbastanza elevati e non è detto che alla fine sia poi così conveniente.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su